/ BOCCE

BOCCE | 06 maggio 2022, 09:00

Bocce: Serie AM, febbre da derby d'Italia; nella 14a giornata c'è Brb - La Perosina

Ultimo giro di pallina sulla roulette del campionato di serie A maschile. Sabato 7 maggio si celebra infatti la giornata numero quattordici, turno conclusivo della fase di qualificazione

La Nus in una foto di repertorio

La Nus in una foto di repertorio

Giochi fatti per l'assegnazione delle quattro squadre ammesse alla sala del trono, mentre occorre attendere l'esito del match clou fra Brb e La Perosina, per conoscere il nome della vincente la regular season. 

A Salassa si sfidano per la quarantaseiesima volta la Signora in Rosso, maritata Bellazzini, e i Boulenciel di patron Data. Lo storico derby d'Italia, vinto per trentadue volte dalla Brb e dieci dalla Perosina (tre i pareggi), è l'unica sfida in programma carica di stuzzicante incertezza. Perchè si tratta di un confronto che ignora i numeri, sia quelli sin qui scaturiti dopo tredici giornate, sia il più recente successo perosino dell'andata (17-9 per il team di Perosa Argentina).

L'unica cosa certa è che per assumere la leader ship, La Perosina ha un solo risultato utile : la vittoria. Per gli amanti del fantabocce, proviamo a prendere il posto dei tecnici Aldino Bellazzini e Carlo Pastre. Nel combinato Nari (11 punti fatti su 14 in palio) affronterà Kozjek. Lo sloveno, migliore interprete della prova, dopo un filotto di 9 successi su dieci, è incappato in due prove negative ( da 19 punti), palesando difficoltà sia in accosto che in bocciata. Per le prove a coppie saranno Grattapaglia-Barbero (14 punti su 18), Grosso-Barbero (8 su 8), Ferrero-Deregibus (8 su 12) i tandem candidati a confrontarsi con il migliore del campionato, Feruglio-Melignano (20 punti su 22), oltre a Kozjek-Mana (10 su 16), Collet-Longo (8 su 14). Sempre sul filo del rasoio i testa-a-testa: score performanti sia da una parte che dall'altra, con Grattapaglia (15 su 20), Grosso (14 su 20) e Nari (18 su 24), a contendere il bottino a Mana (15 su 24), Janzic (13 su 26) e Melignano (10 su 14). La terna Ferrero-Deregibus-Cavagnaro (17 su 24) dovrà dire se quella composta da Collet-Janzic-Longo (16 su 20) è davvero la migliore.

Staffette ormai consolidate. Quella della Brb, Borcnik-Ferrero, si propone con dieci vittorie, un pari e una sconfitta, ed un punteggio massimo di 59/61; quella perosina, Brnic-Mana, risponde con otto successi, un pari e tre sconfitte, ed uno score di 58/61. L'incertezza del doppio tiro progressivo è legata agli abbinamenti. Perchè Borcnik e Brnic viaggiano di pari passo con dodici vittorie e un pareggio, ciascuno, ed un punteggio di 49/50 ottenuto più volte. Ma chi sarà il secondo corridore perosino? Micheletti è parso in difficoltà nell'ultima prestazione. Pastre opterà per Mana? Sul tappeto del tiro di precisione andranno i cecchini Grattapaglia (dieci successi, con un 30) e Grosso (nove, con un 34), opposti a Feruglio (nove, con un 35) e Janzic (tre, con un 23). 

Negli altri tre incontri si giocherà per il blasone, l'orgoglio personale, la bandiera, perchè ormai la classifica ha già emesso il verdetto definitivo.

Il programma   : Auxilium – Gaglianico, Brb – La Perosina, Marenese – Maxim, Nus – Noventa 

redone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore