/ CALCIO TAVOLO

CALCIO TAVOLO | 07 novembre 2021, 09:00

Calcio tavolo: Per l'Aosta stagione agonistica in salita

La stagione agonistica 2021-2022 è entrata nel vivo con la 1° Tappa del Guerin Subbuteo che si è disputata a Reggio Emilia (RE) nello scorso fine settimana

1° Tappa Guerin Subbuteo: la formazione dell’ASD CT Aosta in occasione della prima Tappa del Guerin Subbuteo, da sn Alessandro Rolle, Filippo Filippella e Francesco Zolfanelli

1° Tappa Guerin Subbuteo: la formazione dell’ASD CT Aosta in occasione della prima Tappa del Guerin Subbuteo, da sn Alessandro Rolle, Filippo Filippella e Francesco Zolfanelli

L’ASD Calcio Tavolo Aosta, falcidiata dalle assenze, partecipava alla manifestazione con Filippo Filippella, Francesco Zolfanelli ed Alessandro Rolle.

TORNEO A SQUADRE CATEGORIA SUBBUTEO

Pur essendo tra le teste di serie (n° 5 del Ranking Italia di categoria), la squadra aostana non poteva puntare ad una qualificazione al Tabellone Gold, poiché era costretta a presentarsi con solo tre giocatori. Le assenze importanti di vari giocatori fondamentali, costringevano il capitano Filippo Filippella a sperare in un miracolo per non sfigurare contro i vari avversari e per non passare come lo sparring partner di turno.

Girone complicato per la squadra rossonera che doveva affrontare la squadra dell’Atletico Pisa B, il SC Ascoli, il CCT Roma ed il CS Vecchia Talpa Fidenza. Prima gara del Gruppo 5 contro l’Atletico Pisa B. Gli aostani partivano già sotto di 0-1 a causa della sconfitta a tavolino nel quarto degli incontri individuali per 0-5.

Filippo Filippella non poteva scegliere gli abbinamenti in quando la squadra partiva già con il sorteggio a sfavore (sempre da regolamento per essersi presentata con soli tre giocatori) per cui puntava ad ottenere il pari. Infatti, senza storia l’incontro tra Filippo Filippella ed il malcapitato Fabrizio Gammarota che si concludeva con il punteggio di 9-0, netta la sconfitta di Francesco Zolfanelli contro Maurizio Colella per 0-5, mentre l’ottima vittoria per 3-1 di Alessandro Rolle contro Lorenzo Aiani, consentiva agli aostani di pareggiare per 2-2 il conto dell’incontro.

Nella seconda gara l’avversario di turno era il Subbuteo Club Ascoli che si imponeva sulla squadra rossonera per 0-3. Nette le sconfitte di Alessandro Rolle per 0-5 contro Stefano Flamini e di Francesco Zolfanelli contro Marco Perazzo per 1-5, mentre Filippo Filippella, sotto per 1-3 alla fine della prima frazione di gioco, riusciva nella ripresa a pareggiare l’incontro 3-3 contro Augusto Vagnoni, rendendo meno netta la sconfitta.

Nella terza gara un’altra sconfitta per l’ASD Calcio Tavolo Aosta che perdeva contro il CS Vecchia Talpa Fidenza con il punteggio di 1-3. Ancora Filippo Filippella vincente per 4-1 su Gianluca Pambianchi, ma Alessandro Rolle crollava sotto i colpi inferi da Gian Marco Taverna per 0-12 e Francesco Zolfanelli non riusciva ad andare oltre lo 0-1 contro Pietro Fanti. Nell’ultima gara del girone di qualificazione, gli aostani affrontavano il CCT Roma che si aggiudicava l’incontro per 1-3.

Filippo Filippella faceva il suo dovere superando un coriaceo Roberto Mazzucchi per 4-1, mentre Francesco Zolfanelli subiva un’altra sconfitta per 0-4 contro Ermanno Marchetti, viceversa Alessandro Rolle, sotto per 0-3 alla fine del primo tempo, riusciva a rimontare fino al 2-3, ma non giungeva al pareggio. Inseriti nel Tabellone Silver, per i giocatori rossoneri iniziava il percorso più complesso, in quanto in applicazione di un iniquo regolamento internazionale la squadra che in una competizione schiera solo tre giocatori su quattro, non solo perdeva una gara a tavolino per 0-5, ma perdeva il sorteggio per gli accoppiamenti degli incontri individuali e, per passare il turno ad eliminazione diretta, doveva aggiudicarsi l’incontro vincendolo, poiché, in caso di parità, al termine dei tempi regolamentari, non valeva la differenza reti nei singoli incontri ma si applicava la norma per cui la sconfitta a tavolino nell’incontro in cui non si era schierato il corrispondente giocatore, valeva infinito a zero.

Nel primo turno di Ottavi di Finale, l’ASD Calcio Tavolo Aosta era costretta a battere l’ASD Alba Subbuteo Roma, con il capitato Filippo Filippella conscio che, per passare il turno, l’unico risultato da ottenere era la vittoria. La scontata vittoria di Filippo Filippella per 7-1 su Roberto Torini era seguita a ruota dall’ottima vittoria di Alessandro Rolle per 6-1 su Luca Di Lullo, ma Francesco Zolfanelli non riusciva ad ingranare con il gioco ed incappava nell’ennesima sconfitta della giornata subendo il classico 0-2 da parte di Fabio Bellisario.

L’incontro terminava sul 2-2 ma, nonostante la migliore differenza reti nel complesso dei quattro incontri individuali, l’ASD Calcio Tavolo Aosta veniva eliminata e doveva salutare la manifestazione avendo comunque onorato il campo ed avendo combattuto al massimo delle sue possibilità.

TORNEO INDIVIDUALE CATEGORIA SUBBUTEO

Nel Torneo di Subbuteo Individuale i tre giocatori aostani dell’ASD Calcio Tavolo Aosta ottenevano risultati differenti, con Francesco Zolfanelli ed Alessandro Rolle che non riuscivano a superare le fasi eliminatorie e si dovevano accontentare del Tabellone Silver, mentre Filippo Filippella (testa di serie n° 2 del Torneo) che accedeva al Tabellone Gold. Numerosissimi i partecipanti con 118 giocatori ai nastri di partenza della 1° Tappa del Guerin Subbuteo Individuale suddivisi in 29 gironi di qualificazione.

Francesco Zolfanelli continuava il momento negativo del giorno precedente e subiva tre sconfitte contro Luca Ciabattoni (SC Ascoli) per 1-4, contro Roberto Torini (ASD Subbuteo Alma Roma) per 0-1 e contro Ruggero Torboli (SC Trento Subbuteo) sempre con il risultato di 0-1, terminando in ultima posizione il suo girone eliminatorio e finendo nel Tabellone Silver. Alessandro Rolle aveva la stessa identica sorte del suo compagno di squadra e terminava all’ultimo posto del suo girone di qualificazione a seguito delle sconfitte contro Alessandro Subazzoli (SC Sombrero San Miniato) per 0-2, contro Massimo D’Auria (Team Campania Subbuteo) per 1-3 e contro Giovanni Marconcini (Club Calcio in Miniatura Livorno) per 0-1. Anche per Rolle si prospettava il Tabellone Silver.

Filippo Filippella, sebbene avesse un girone non molto semplice, aveva la meglio su Alessandro Toni (SC Atletico Pisa) per 1-0, con l’incontro trasmesso in diretta web, poi sconfiggeva per 5-0 Davide Rigon (ASD Triestina Subbuteo) ed infine vinceva per 2-0 contro Andrea Oncini (Circolo Subbuteo Solvay Livorno) terminando a punteggio pieno il suo Gruppo di qualificazione e senza subire reti.

Il Tabellone Silver, in cui erano finiti, Zolfanelli e Rolle, terminava per entrambi al primo turno ad eliminazione diretta. Infatti ai Trentaduesimi di Finale, Alessandro Rolle veniva sconfitto per 0-2 da Andrea Barbieri (SC Ligures) con una rete per tempo, mentre Francesco Zolfanelli incassava l’ennesima sconfitta nel torneo subendo una rete ad avvio di incontro da parte di Sandro Sani (SC Sombrero San Miniato) che gli era sufficiente per aggiudicarsi l’incontro. Filippo Filippella, invece, nel Tabellone Gold, saltava i Trentaduesimi di Finale e si trovava direttamente nei Sedicesimi di Finale ad affrontare Daniele Di Cè (Subbuteisti Modena).

Incontro molto equilibrato, sbloccato sul finire di primo tempo dal modenese, che chiudeva in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa Filippella raggiungeva il pareggio su un calcio di punizione diretto, ma non riusciva a penetrare l’attenta difesa dell’avversario che portava il match sul risultato di 1-1 fino ai tiri piazzati. Agli shootouts, l’aostano si imponeva realizzando 4 dei cinque tiri disponibili e parandone 3 concludendo con il punteggio di 5-3 a suo favore il match ed accedeva al turno successivo.

Negli Ottavi di Finale, Filippo Filippella doveva affrontare Enrico Guidi (ACS Perugia). Il perugino si era aggiudicato il giorno precedente la competizione a squadre ed era in un eccellente stato di forma. Infatti nonostante un paio di ottime occasioni iniziali, Guidi prendeva in mano le redini del gioco e, complice una prestazione sottotono dell’aostano, chiudeva il match già nel primo tempo realizzando tre reti una dopo l’altra.

Con il passaggio del turno compromesso, Filippella nella ripresa, provava una rimonta molto difficile che infatti si bloccava sull’attenta difesa avversaria. Verso la metà della seconda frazione di gioco, il rossonero riusciva ad accorciare le distanze, ma non andava oltre la rete dell’1-3 che consentiva a Guidi di passare ai Quarti di Finale. Il Tabellone Gold veniva vinto proprio da Enrico Guidi che superava per 1-0 in finale Pierluigi Signoretti (SC Sombrero San Miniato) aggiudicandosi oltre la competizione a squadre anche quella individuale di questa 1° Tappa del Guerin Subbuteo.

Per Filippo Filippella 9° posto assoluto, la soddisfazione di essere stato l’unico a segnare una rete al vincitore del torneo e di aver disputato un buon torneo, nel complesso, tra gli incontri a squadre e quelli individuali. Francesco Zolfanelli ed Alessandro Rolle, viceversa, tornavano delusi dai risultati ottenuti in questo fine settimana di Subbuteo ad alti livelli agonistici.

ascova/filfi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore