/ ARRAMPICATA

ARRAMPICATA | 14 agosto 2021, 13:26

Arrampicata: Bene i valdostani ai nazionali; Mikael Fassino su tutti

Dopo un anno di stop, causa Covid, per quanto con una rigida gestione degli accessi, torna la massima manifestazione giovanile di arrampicata sportiva, in corso di svolgimento ad Arco di Trento da sabato 7 a venerdì 13 agosto

Mikael Fassino

Mikael Fassino

La massima competizione giovanile, nei primi giorni di svolgimento ha dedicato la vetrina ai più giovani, dagli 8 ai 13 anni, impegnati nelle tre prove del programma, Lead, Boulder e Speed.

Tra gli Under 10, David Fassino, del Climbing House Verres, nella la sua prova di Lead ha fatto proprio il 27esimo posto (15); nello Speed con 31.58 è giunta la 28esima piazza, mentre nel boulder si è attestato al 26esimo posto (1 Top, 2 Zone)

Tra gli Under 12 nel boulder Sara Boccato dell’Oasi Vertical ha raccolto 1Top e 2 Zone che le hanno assegnato la 39esima posizione di categoria. Nel Lead, 38esima la posizione portata a casa (38.0), mentre nello Speed è giunta la 39esima posizione (20.28).

Tra gli U12 maschi a difendere i colori valdostani è stato protagonista Alessandro Bonjean, del Climbing House Verres, che nel Lead si è guadagnato la posizione numero 21 (21.84), nel Boulder ha concluso al 30esimo posto (4 Top, 4 Zone) e nello Speed ha chiuso al 31esimo posto (10”84).

Tra gli Under 14,  per la Valle d’Aosta ha gareggiato Claire Charbonnier dell’Oasi Vertical Valtournenche che ha esordito nei tricolori giovanili nella prova Lead dove ha portato a casa la 36esima posizione di categoria (15+, 14); nello Speed il 33esimo posto (11.06), nel Boulder il piazzamento è stato il 41esimo posto (0 Top, 1 Zona).

Nella seconda parte di questi tricolori giovanili c’è stato spazio per i più grandi. Tra le U16 Margot Savoye (Oasi Vertical Valtournenche) ha gareggiato nel Boulder dove ha concluso 51a (0 Top, 0 Zone) e stessa posizione, la 51, nel Lead dove ha concluso con 51.25.

Nella stessa categoria, ma al maschile, Mikael Fassino (Climbing House Verres), è stato il valdostano che ha conseguito i migliori piazzamenti. Il giovane verreziese si è distinto nel Boulder con il 18° (2 Top, 4 Zone), altrettanto bene si è comportato nel Lead dove ha portato a casa la 22esima posizione, mentre si è difeso nello Speed dove si è piazzato 29° (13.24).

Tra gli Under 18 Camilla Armaroli (Oasi Vertical Valtournenche) dal Boulder ha ottenuto il miglior risultato con la 33esima piazza, mentre nel Lead si è attestata al 44esimo posto (43.9); stesso piazzamento ottenuto dal compagno di club Bruno Lazzoni (Oasi Vertical Valtournenche) sia nel Lead (41.75) che nel Boulder (0 Top, 2 Zone).

Tra gli Under 20 Silvia Cazzanelli (Oasi Vertical Valtournenche) nel Boulder si è piazzata 30esima (0 Top, 0 Zone), nel Lead 35a (35) e nello Speed 33a (21.58). Al maschile, Ivan Vuillermoz (Oasi Vertical Valtournenche) ha portato a casa la 25esima piazza sia nel Boulder (0 Top, 3 Zone) che nel Lead (24.11), mentre nello Speed è giunta la 38esima posizione (15.16).

ascova/fuas

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore