/ SPORT INTEGRATO

SPORT INTEGRATO | 14 maggio 2021, 17:35

Ciclismo: 9 ori, 5 argenti e 8 bronzi in Coppa del Mondo a Ostenda. Italia seconda nel medagliere generale

Nove medaglie d’oro, cinque d’argento, otto di bronzo e secondo posto in classifica generale alle spalle dell’Olanda: è un’Italia che vince e che, soprattutto, convince quella che torna dalla trasferta di Coppa del Mondo di paraciclismo di Ostenda, in Belgio

Farroni (archivio), Maniago 2018

Farroni (archivio), Maniago 2018

L'ultima giornata di gare si è chiusa con due medaglie d'oro, una d'argento e due di bronzo. Sul gradino più alto del podio, nelle prove su strada, sono saliti Michele Pittacolo (MC4), in volata sul francese Michael Carlier e il colombiano Diego German Duenas Gomez, e Fabio Anobile (MC3) davanti a Stijn Boersma e Mathias Schindler. Medaglie anche per Claudia Cretti, argento nella WC4, per Eleonora Mele, terza nella WC5, e per Giancarlo Masini, terzo nella MC1.

La Coppa del Mondo di Ostenda si era aperta con i successi, nelle gare a cronometro, di Francesca Porcellato, (WH3), Luisa Pasini (WH1) e Roberta Amadeo (WH2). Sempre in campo femminile, bronzo per Katia Aere (WH5) davanti all'altra azzurra Ana Maria Vitelariu.
Tre le medaglie d’argento dal settore maschile, con i secondi posti di Giorgio Farroni (MT1), Paolo Cecchetto (MH3) e Fabrizio Cornegliani (MH1).

Due i bronzi ottenuti nel secondo giorno, due terzi posti che portano la firma di coppia Ivano Pizzi e Riccardo Panizza nella cronometro MB e Claudia Cretti, in quella WC4. 

Pioggia di medaglie anche nella terza giornata, che ha regalato i trionfi nelle prove su strada a Giorgio Farroni (MT1), Luisa Pasini (WH1), Roberta Amadeo (WH2) e Francesca Porcellato (WH3). Un bottino di medaglie che si è arricchito ulteriormente grazie all'argento di Fabrizio Cornegliani (MH1) e ai bronzi di Katia Aere (WH5) e Paolo Cecchetto (MH3). 

tred. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore