/ RAFTING CANOA E KAYAK

RAFTING CANOA E KAYAK | 12 marzo 2021, 11:00

Rafting: In ritiro gli azzurri convocati per i Mondiali

Dopo la Liguria, con il fine settimana di gare sul Vara in provincia di La Spezia, il rafting tricolore torna protagonista in questi giorni in Toscana, regione scelta dallo staff della nazionale azzurra per il nuovo raduno in vista dei mondiali francesi in programma tra poche settimane

Nazionale azzurra femminile (repertorio)

Nazionale azzurra femminile (repertorio)

La delegazione azzurra guidata dal dt Paolo Benciolini e da Elena Bragastini, con la collaborazione e l'ospitalità di "Rockonda", a Bagni di Lucca, si sta allenando sulle acque del torrente Lima che presenta un buon livello e temperature miti e ideali per mettersi alla prova e testare ulteriormente equipaggi e strategie.

Iniziato lunedì, il raduno proseguirà fino al termine della settimana in corso: "Ci stiamo allenando bene con una media di quattro ore al giorno sul fiume - spiega il dt azzurro Paolo Benciolini - la fatica si sta facendo sentire visto che comunque i carichi sono corposi. Ma contiamo di far si che tutto questo lavoro ci possa poi dare dei vantaggi in occasione del mondiale, obiettivo stagionale di riferimento".

La situazione pandemica non sta agevolando la possibilità di allenarsi con un numero elevato di atleti. Lo staff azzurro però guarda comunque avanti con fiducia: "La prossima settimana contiamo di ritrovarci a Verona, con qualche atleta in più e il settore pararafting con noi - aggiunge Benciolini - sono step da fare per crescere di livello e non trovarci impreparati nel momento in cui saremo chiamati a confrontarci in ambito internazionale. La gara sul Vara ha confermato le aspettative in merito agli equipaggi che sulla carta, sapevo, mi avrebbero dato maggiori garanzie. Ma è chiaro che la competizione rimane aperta e, pur nelle difficoltà di questo periodo, lavoriamo a tutta per migliorarci".

Tanti gli spunti che arrivano in questi giorni, così come sono stati tanti i momenti di confronto nel weekend con il presidente federale Benedetto Del Zoppo presente e in azione sul Vara: "La prima gara dell'anno sul Vara ci ha regalato uno sprazzo di normalità che di questi tempi è davvero importante - commenta il presidente Del Zoppo - ritrovarci e confrontarci, faccia a faccia, è stato utile e motivo di ulteriore stimolo per tutti noi che siamo chiamati a lavorare quotidianamente per il bene di questo nostro straordinario sport. Ho visto equipaggi e atleti motivati; la preoccupazione, inevitabilmente, non manca. Ma voglio prendere questo primo passo come un qualcosa di motivante e stimolante, sia personalmente ma anche per tutto il movimento.

Il consiglio federale, riunendosi praticamente ogni settimana, sta lavorando senza sosta. Ringrazio i consiglieri, ma anche tutti i tecnici, gli allenatori e gli appassionati per il grande impegno profuso in questo difficile momento; e faccio i complimenti, dopo averglieli fatti di persona, anche a chi sul Vara ha vinto le varie gare nelle diverse specialità e in generale a tutti coloro che hanno partecipato. A breve ci rivedremo e conto, nel rispetto delle regole anticovid, di vedere un numero ancor maggiore di atleti ed equipaggi in azione".

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore