/ CALCIO TAVOLO

CALCIO TAVOLO | 15 gennaio 2020, 11:18

Calcio Tavolo: Intensa l'attività di inizio anno dell'Aosta

Calcio Tavolo: Intensa l'attività di inizio anno dell'Aosta

Dopo l’inizio dell’anno dedicato all’attività regionale i giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta hanno iniziato la seconda parte di stagione prendendo parte all’Open Nazionale FISCT di Ferrara “XVIII Memorial G. Baroni”. Presso le sale del Teatro Rivana Garden di Ferrara(FE) si sono svolte le competizioni Individuali con Filippo Filippella, Francesco Zolfanelli, Marco Perotti e Paolo Ciboldi impegnati nella Categoria Subbuteo e la competizione a Squadre di Calcio Tavolo.

IL TORNEO A SQUADRE

Nella prima giornata di gare si sono svolti gli incontri del Torneo a Squadre con l’ASD Calcio Tavolo Aosta, in formazione rimaneggiata, guidata dal capitano Filippo Filippella affiancato da Marco Perotti, Paolo Ciboldi e Fabrizio Maiandi.

Pur avendo un girone molto difficile le speranze di accedere al Tabellone Master del Torneo si vanificavano completamente per il forfait all’ultimo momento di Fabrizio Maiandi rimasto bloccato a Milano per un guasto al treno che doveva portarlo a Ferrara, che penalizzava ulteriormente la squadra aostana, costretta a schierare solo 3 giocatori su 4 partendo con l’handicap di un incontro perso a tavolino in ogni gara.

La sorte sembrava ancor più beffarda quando gli aostani apprendevano anche del forfait della TSC Stella Artois Milano, che era stata abbinata nel loro girone eliminatorio, insieme al CS Firenze ed al SC Subbito Goal Ferrara B.

Nel primo incontro gli aostani si aggiudicavano a tavolino per 3-0 la gara contro i milanesi del TSC Stella Artois Milano, con i tre giocatori rossoneri (Filippo Filippella, Paolo Ciboldi e Marco Perotti) vittoriosi per 5-0 a tavolino contro i rispettivi avversari, mentre l’incontro di Fabrizio Maiandi era considerato non disputato essendo assente sia lui che il rispettivo avversario.

Nel secondo incontro i giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta affrontavano il SC Firenze. Scontata la sconfitta per 0-5 di Fabrizio Maiandi contro Stefano Barducci. Seguivano anche le sconfitte di Paolo Ciboldi per 1-9 contro Luca Pini, di Marco Perotti per 2-5 contro Marco Bonciani e di Filippo Filippella per 1-2 contro Davide Visani. Il risultato finale di 0-4 a favore dei toscani rispecchiava fedelmente i valori espressi sui campi di gioco.

Nell’ultimo incontro, per sperare di qualificarsi, gli aostani dovevano solo battere la squadra B del SC Subbito Goal Ferrara, in quanto il pareggio avrebbe consentito ai ferraresi di passare il turno. Nonostante l’ottima vittoria di Marco Perotti per 3-0 su Francesco Ghirelli, la sconfitta per 1-3 di Paolo Ciboldi contro Angelo Di Gennaro e quella più clamorosa di Filippo Filippella contro Nico Landi, si aggiungevano alla sconfitta a tavolino di Fabrizio Maiandi contro Sebastian Di Gennaro, fissando il risultato totale sull’1-3 in favore dei padroni di casa che passavano al Tabellone Master e spedivano gli aostani al Tabellone Cadetti.

Nel Tabellone Cadetti, l’ASD Calcio Tavolo Aosta grazie al miglior piazzamento nelle Fasi Eliminatorie accedeva direttamente alla Semifinale dove trovava il SC Hawks Treviso. Partendo con lo svantaggio dell’incontro di Fabrizio Maiandi perso a tavolino 0-5 contro Stefano Corazza, per giungere in finale, la squadra aostana doveva vincere l’incontro. Filippo Filippella bloccava sul 2-2 Antonio De Rosa, ma Paolo Ciboldi subiva la sconfitta per 2-3 contro Edoardo Zava e Marco Perotti perdeva 1-6 contro Daniele Della Monaca. Il risultato finale di 0-3 premiava i trevigiani che accedevano alla Finale.

Il Tabellone Master se lo aggiudicava il SC Ascoli che superava per 2-0 i padroni di casa del SC Subbito Goal Ferrara, mentre in quello Cadetti il SC Subbuteisti Modena si affermava sul SC Hawks Treviso solo per differenza reti dopo aver concluso in parità 1-1 gli incontri singolari.

IL TORNEO INDIVIDUALE CATEGORIA SUBBUTEO

Nella seconda giornata di gare spazio alle competizioni Individuali con gli aostani tutti presenti nella sola Categoria Subbuteo. Ottime le Fasi Eliminatorie con tre giocatori aostani su quattro qualificati al Tabellone Master.

Filippo Filippella agevolmente superava l’ostacolo con la vittoria per 5-0 su Massimo Matteucci (Livorno TS) e per 4-1 su Maurizio Pugi (SC North Florence). Marco Perotti si classificava al secondo posto nel suo raggruppamento dopo aver battuto per 4-3 Iuri Rampi (SC Valdarno) e per 2-1 Flavio Lombardi (Livorno TS), mentre veniva sconfitto per 0-5 da Maurizio Colella (SC North Florence) che si aggiudicava il primo posto nel girone. Passava le Fasi Eliminatorie anche Francesco Zolfanelli che pareggiava per 1-1 contro Francesco Molinari (SC Vecchia Talpa Fidenza) e batteva per 4-0 Roberto Grigiotti (SC Valdarno), poi resisteva contro Alessandro Montanari (SC Subbuteisti Modena) perdendo solo 1-3. Per decidere il passaggio al Tabellone Master l’aostano era costretto ad una serie di tiri piazzati supplementari contro Francesco Molinari che si aggiudicava con il risultato di 4-1. L’unico a non qualificarsi al Tabellone Master era Paolo Ciboldi che dopo aver vinto per 5-0 contro Fabio Rampi (SC Valdarno), perdeva clamorosamente per 1-2 contro Luca Ugolotti (SC Vecchia Talpa Fidenza) e pareggiava per 0-0 contro Giancarlo Riva (SC Marassi Genova).

IL TABELLONE MASTER

Nei Sedicesimi di Finale del Tabellone Master, Marco Perotti sconfiggeva per 2-1 Alessandro Girelli (SC Verona Subbuteo) dopo una gara ben giocata che rischiava di vanificare con un finale da brivido. In vantaggio per 2-0, anziché controllare l’incontro, si scopriva in difesa lasciando ampi varchi al veronese che segnava a pochi minuti dal termine dell’incontro e sfiorava anche il pareggio. Eccellente la vittoria di Francesco Zolfanelli contro Alessandro Marani (Livorno TS). Super match dell’aostano che difendeva molto bene ed colpiva in contropiede sorprendendo per due volte il forte e più esperto giocatore toscano. Sul 2-0 Zolfanelli conteneva gli attacchi dell’avversario che riusciva a segnare il goal della bandiera solo sul finire di gara.

Negli Ottavi di Finale del Tabellone Master, Filippo Filippella batteva un coriaceo Carlo Beretta (SC Fortitudo Genova) andando in doppio vantaggio e subendo la rete del 2-1 dal ligure ad inizio ripresa, poi allungando nuovamente andando in rete e fissando il risultato sul 3-1 in suo favore. Marco Perotti, invece, pur in vantaggio per 1-0 su Simone Lazzarini (SC Seagulls Viareggio) si sfaldava nella ripresa e si lasciava rimontare dal toscano che ribaltava il risultato 1-2 e lo eliminava dal torneo. Stessa sorte per Francesco Zolfanelli, deconcentrato ed appagato dal prestigioso risultato ottenuto, veniva surclassato da Stefano Cafaggi (Livorno TS) per 0-9.

Nei Quarti di Finale del Tabellone Master si fermava clamorosamente Filippo Filippella che sbagliava l’approccio al match contro Maurizio Colella (SC North Florence) e, dopo aver sbagliato numerose occasioni da rete, subiva un uno due micidiale che non riusciva più a rimontare. Anzi, sul finire di gara, il toscano realizzava la rete dello 0-3 vincendo un match ben giocato, ma cinicamente conquistato con i soli tre tiri a rete, dopo che l’aostano aveva sbagliato numerose occasioni da rete nel corso di tutto l’incontro.  

Il Tabellone Master lo vinceva Emanuele Funaro (SC Sombrero San Miniato) in una Finale molto equilibrata vinta per 1-0 su Enrico Frisone (SC Marassi Genova).

IL TABELLONE CADETTI

Nel Tabellone Cadetti, agli Ottavi di Finale, Paolo Ciboldi superava per 1-0 Flavio Lombardi (Livorno TS) dopo un incontro molto equilibrato, terminato con il minimo scarto grazie ad un colpo da maestro dell’aostano che con un “girello” e tiro all’incrocio lasciava di stucco il suo avversario.

Nei Quarti di Finale del Tabellone Cadetti, Paolo Ciboldi affrontava Massimo Fedeli (SC Valdarno). Anche in quest’occasione il giocatore rossonero si aggiudicava l’incontro per 1-0 passando in vantaggio nella prima frazione di gioco e mantenendo il risultato fino al termine senza problemi.

Nella Semifinale del Tabellone Cadetti, il DS dell’ASD Calcio Tavolo Aosta, dava spettacolo insieme a Christan Cecconi (SC Valdarno). Partita scoppiettante ed emozionante con continui capovolgimenti di fronte ed un risultato in bilico fino al termine. Vantaggio Cecconi, pareggio e vantaggio di Ciboldi, ancora pari di Cecconi, poi nella ripresa, uno-due di Ciboldi che si portava sul 4-2, ritorno di Cecconi che prima accorciava le distanze e poi pareggiava, ancora Ciboldi in vantaggio per 5-4 poi sul finire di gara pareggio di Cecconi che portava sul 5-5 il match e la necessità del sudden death. Emozioni anche nel tempo supplementare a morte istantanea, finché Ciboldi con il suo mitico girello, cacciava dal cilindro un’altra magia e segnava la rete del 6-5 che lo lanciava in Finale.

Finale del Tabellone Cadetti molto equilibrata, Paolo Ciboldi doveva vedersela con Francesco Molinari (SC Vecchia Talpa Fidenza). Entrambi i giocatori erano contratti e si annullavano a vicenda. Nonostante un maggior predominio territoriale di Molinari, l’incontro non si sbloccava ed i tempi regolamentari finivano in parità a reti inviolate (0-0). Era necessario il sudden death per decretare il vincitore. Ciboldi in giornata di grazia, riusciva a trovare lo spazio necessario per penetrare la difesa del suo avversario sulla fascia destra e sul tiro preciso il portiere di Molinari nulla poteva. La sfera si infilava in rete e Paolo Ciboldi si aggiudicava il Tabellone Cadetti vincendo il match per 1-0.    

Molto positivo il primo appuntamento nazionale della stagione con gli aostani che si confermano molto competitivi nella Categoria Subbuteo tradizionale. Il Torneo a Squadre di Calcio Tavolo non fa testo avendolo affrontato in formazione rimaneggiata ed all’ultimo anche incompleta. Adesso spazio all’attività regionale con il Torneo di Calcio Tavolo “Ëd Genè” di Torino per poi proiettarsi sul doppio appuntamento Subbuteo con l’Open di Roma e quello di Verona.

naor

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore