VARIE&CURIOSITÀ | mercoledì 20 novembre 2019 20:02

VARIE&CURIOSITÀ | 13 ottobre 2019, 19:13

Salvato in extremis trailer valdostano colto da infarto durante il Vertical Mont Mary

Si tratta di Davide Bochet, 50 anni, capo distaccamento dei Vigili del fuoco volontari di Saint-Pierre; ora è ricoverato in condizioni stabili all'ospedale Parini di Aosta

Salvato in extremis trailer valdostano colto da infarto durante il Vertical Mont Mary

Una sinergia ottimale tra soccorritori ha probabilmente salvato la vita di Davide Bochet, 50 anni, che oggi domenica 13 ottobre è stato colto da infarto mentre partecipava al Vertical Trail Mont Mary a Saint-Christophe.

Bochet è capo distaccamento dei Vigili del fuoco volontari di Saint-Pierre: fisico atletico, una grande passione per lo sport, soprattutto trail e corsa in montagna, stava correndo la gara 'corta' sui 1.500 metri quando improvvisamente si è accasciato a terra perdendo conoscenza.

 Allertati immediatamente gli organizzatori della gara e il 118, in soccorso di Bochet è giunto dapprima il medico rianimatore in servizio alla gara che, coadiuvato dai Volontari del soccorso di Valpelline, tramite l'impiego del defibrillatore e una manovra di rianimazione cardiopolomonare perfettamente eseguita è riuscito a far riprendere il battito cardiaco dell'atleta. In pochi minuti sul posto è giunto anche l'elicottero della Protezione civile con medico rianimatore a bordo: praticamente la terapia di emergenza non si è mai interrotta, nemmeno durante il breve volo dalla vetta del Mont Mary all'ospedale Parini di Aosta, dove Bochet è stato ricoverato all'Unità di terapia intensiva cardiologica.

Fonti sanitarie confermano che Bochet ha ripreso conoscenza dopo essere giunto in ospedale e il battito del suo cuore ora è regolare.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore