SPORT INTEGRATO | sabato 21 settembre 2019 04:55

SPORT INTEGRATO | 01 settembre 2019, 19:25

Europei di basket in carrozzina. Prima vittoria degli azzurri contro l'Austria

Europei di basket in carrozzina. Prima vittoria degli azzurri contro l'Austria

Arriva la prima vittoria nei Campionati Europei di basket in carrozzina per l’Italia: dopo la sconfitta all’esordio contro i campioni iridati della Gran Bretagna, gli azzurri si riscattano nella seconda giornata del Girone A, battendo nettamente l’Austria dell’ex coach azzurro Malik Abes 71 a 47 nel match giocato nel pomeriggio di domenica 1 settembre a Wałbrzych, in Polonia.

LA PARTITA – Inizio lento di entrambe le squadre, ritmi compassati e mani fredde in attacco. Gli azzurri prendono subito la leadership nel punteggio con un 6 a 2 iniziale, vantaggio che però non riesce mai a dilatarsi nel corso dei primi dieci minuti, chiusi avanti appena 9 a 6. Bene sotto canestro Giulio Maria Papi, a cui poi si aggiunge nella seconda frazione anche l’altro lungo Sabri Bedzeti, che alza i giri del motore e diventa immarcabile per la difesa austriaca, costretta a fermarlo solo con le cattive: il giovane italo – macedone colleziona liberi (addirittura 12 già all’intervallo lungo), guidando il primo break azzurro sul 32 a 17 con cui si arriva alla pausa lunga. Si sblocca anche Fabio Raimondi, ai primi punti del suo Europeo (saranno 13 alla sirena). L’Austria tenta di rientrare ad inizio terzo quarto, complice un vistoso calo di tensione azzurro, che permette agli avversari di riportarsi addirittura a soli 5 punti di distanza. Una serie di piazzati dalla media di Filippo Carossino (prezioso 6/6 dal campo) e il ritorno in campo di Sabri Bedzeti però ristabiliscono le distanze a fine periodo, e l’Italia controlla fino al quarantesimo.

“Era fondamentale vincere oggi dopo la sconfitta di ieri”, commenta proprio Sabri Bedzeti, MVP del match con 18 punti e ben 13 rimbalzi; “Commettiamo ancora qualche errore e abbiamo dei cali di tensione che non dovrebbero verificarsi, ma stiamo crescendo”. Anche coach Carlo Di Giusto pone l’accento sui troppi momenti in cui la luce dell’intensità si spegne: “Se ieri potevo capire un inizio titubante contro i forti britannici, nel primo quarto di oggi invece abbiamo iniziato male senza un motivo particolare: fatichiamo ad ingranare e tiriamo male nei primi minuti, cosa che cercheremo di correggere insieme al resto dello staff tecnico. Ma vincere era importante e ora sarà la volta della Polonia, squadra certamente diversa rispetto all’Austria”.

Italia – Austria è stata la prima partita della seconda giornata di questi Campionati Europei di Wałbrzych: a seguire nel corso del pomeriggio, nel girone degli azzurri, in programma il match tra Gran Bretagna e Svizzera (16.15) e tra Polonia e Germania (ore 18.30). Domani la terza giornata, che vedrà l’Italia opposta ai padroni di casa polacchi, in uno dei match chiave per gli equilibri del girone.

ITALIA – AUSTRIA  71 a 47

ITALIA: Bedzeti 18, Raimondi 13, Carossino 12, Stupenengo 12, Papi 10, Raourahi 6, Geninazzi, Ghione, Spanu, Miceli, Santorelli.

SITUAZIONE GIRONE A

Italia 2 pt (una partita in più)

Gran Bretagna pt 2

Polonia pt 2

Germania pt 2

Austria pt 0 (una partita in più)

Svizzera pt 0 

Notizia in collaborazione con la FIPIC (www.federipic.it)

red. spr/ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore