SPORT INTEGRATO | domenica 25 agosto 2019 01:03

SPORT INTEGRATO | 06 giugno 2019, 18:29

Campionati Mondiali Para-Archery:

Vaccaro d'argento e tre finali per il bronzo per le squadre. Domani le sfide che valgono il pass per Tokyo 2020

Campionati Mondiali Para-Archery:

Giovanni Maria Vaccaro porta l'Italia sul podio ai Campionati Mondiali Para-Archery di 's-Hertogenbosh. L'azzurro perde la finale per l'oro contro il britannico Steve Prowse 6-2 tra i Visually Impaired 2/3 ma festeggia per un brillantissimo argento. Nel pomeriggio si fanno valere anche le squadre azzurre: l'Italia sfiderà la Russia per il bronzo tre volte tra sabato e domenica nell'arco olimpico femminile, nel W1 maschile e conle donne del compound. 

VACCARO D’ARGENTO TRA I VISUALLY IMPAIRED 2/3 – Giovanni Maria Vaccaro è vice campione del mondo tra i Visually Impaired 2/3. La finalissima di oggi lo ha visto sconfitto con il risultato di 6-2 nel match con il britannico Steve Prowse. L’inizio della sfida è subito in salita per l’azzurro che si trova sotto 4-0 dopo i primi due parziali (24-19 e 28-23). Vaccaro nel terzo set prova a rientrare in gara vincendo 26-25 ma la rimonta non si concretizza perché l’avversario chiude i conti nelle ultime tre frecce con il 26-21 che decide la gara. 
Per l'atleta della Dymond Archery Palermo si tratta quindi del secondo argento contro Prowse nelle ultime due sfide internazionali: l'azzurro è infatti anche vicecampione continentale, avendo ottenuto il secondo posto anche dopo i Campionati Europei del 2018.   

TRE FINALI PER IL BRONZO AZZURRE TRA LE SQUADRE – L’Italia vola in finale per il bronzo con tre squadre. Nell’arco olimpico femminile Elisabetta Mijno, Annalisa Rosada e Veronica Floreno vengono sconfitte dalla Turchia (Eroglu, Ozbey, Sengul) 6-2 in semifinale e domenica alle 9 affronteranno la Russia (Barantseva, Mirzaalieva, Sidorenko) per provare a salire sul terzo gradino del podio iridato. 
Sarà Italia-Russia anche la finale per il bronzo W1 maschile con Daniele Cassiani, Salvatore Demetrico e Gabriele Ferrandi che affronteranno Donskoi, Dorofeev e Leonov sabato alle 9. Oggi la Nazionale azzurra ha prima battuto 198-179 la Corea del Sud (Jang, Koo, Park) e poi si è piegata alla Turchia (Aydin, Hekimoglu, Yenier) 213-201 in semifinale. 
La terza finale azzurra per il bronzo sarà, manco a dirlo, ancora contro la Russia. La sfida si ripeterà nel compound femminile con Giulia Pesci, Eleonora Sarti e Maria Andrea Virgilio che sabato alle 13 se la vedranno con Andrievskaia, Artakhinova, Dzhioeva. Nella giornata di oggi il terzetto azzurro ha battuto 222-212 il Giappone (Hirasawa, Nagano, Shinohara) ma poi ha perso contro la Gran Bretagna (Grinham, Pine, Stretton) 230-224.

GLI ALTRI RISULTATI A SQUADRE - E’ sfortunata l’avventura del terzetto azzurro dell’arco olimpico maschile: Stefano Travisani, Roberto Airoldi e Giulio Genovese vengono eliminati agli ottavi di finale allo shoot off 5-4 (27-22) dagli Stati Uniti (Bennett, Lukow, Palumbo).
Stesso destino per i campioni in carica del compound maschile Cancelli, Simonelli, Bonacina, estromessi dalla corsa al titolo agli ottavi di finale dopo la sconfitta 229-226 contro l’Australia (Marchant, McMurdo, Miljne). 

In mattinata sono andati in scena anche i primi scontri individuali dell'olimpico e del compound con questi risultati degli azzurri:
I RISULTATI INDIVIDUALI DELL’ARCO OLIMPICO – In due passano il turno mentre un azzurro deve abbandonare i sogni iridati. Dopo i primi due turni di scontri diretti questo il riepilogo delle prestazioni degli arcieri del ricurvo. Giulio Genovese batte 6-2 il russo Ruslan Ochur e domani alle 10,15 ai sedicesimi sfiderà il malese Suresh Selvathamby. Avanza anche Stefano Travisani che vince 7-3 sul francese Maxime Guerin e al prossimo turno si troverà di fronte il cinese Sijun Wang. Esce di scena Roberto Airoldi sconfitto 7-1 dal turco Sadik Savas. 

I RISULTATI INDIVIDUALI DEL COMPOUND – Stessa sorte per i tre azzurri del compound. Alberto Simonelli ha la meglio sul coreano Go Sung Kil 144-137 e aspetta la sfida contro lo svizzero Martin Imboden domani alle 11,10. Passa il turno anche Giampaolo Cancelli vincente 143-139 con lo slovacco Peter Kinik e affronterà l’indiano Rakesh Kumar. Eliminato dal finlandese Jere Forsberg con il risultato di 145-143 Matteo Bonacina. 

DOMANI ASSEGNATI I PRIMI PASS PER TOKYO 2020 
– Lunghissima giornata di scontri domani, giovedì 6 giugno, a ‘s-Hertogenbosh dove ci saranno al mattino tutte le eliminatori individuali fino alle semifinali, mentre al pomeriggio il programma si ripeterà nel mixed team.
Domani sarà una giornata decisiva soprattutto perché verranno assegnati i primi accessi per i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Le eliminatorie individuali daranno i primi pass per il Giappone. Compound uomini: i primi 20 classificati; Compound donne: le prime 8 classificate; W1 uomini: i primi 2 classificati; W1 donne: le prime 2 classificate; Ricurvo uomini: i primi 16 classificati; Ricurvo donne: le prime 8 classificate. 
Successivamente, al termine delle sfide mixed team, verranno assegnate altre carte Olimpiche alle 4 squadre che avranno accesso alle semifinali. Ogni team che si giocherà le medaglie si guadagnerà un pass per il maschile e un pass per il femminile, per tutte e tre le divisioni previste dal programma di Tokyo: compound, ricurvo e W1.

 

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore