CALCIO TAVOLO | domenica 21 aprile 2019 10:22

CALCIO TAVOLO | 13 febbraio 2019, 11:20

Calcio Tavolo: Filippella (Asd Aosta) si ferma ai quarti del Nazionale Open Fisct

Calcio Tavolo: Filippella (Asd Aosta) si ferma ai quarti del Nazionale Open Fisct

Forte dei Marmi nel lucchese ha ospitato il Torneo Nazionale Open Fisct di Calcio Tavolo/Subbuteo 'Garrincha, valido per il Ranking Italia FISCT nella Categoria Open e nella Categoria Subbuteo.

Alla due giorni toscana, in rappresentanza dell’ASD Calcio Tavolo Aosta, erano presenti Filippo Filippella (che ha disputato sia la Categoria Open che la Categoria Subbuteo) e Paolo Cibildi (presente solo per la Categoria Subbuteo).

Nella giornata di Sabato 9 febbraio andava di scena il Torneo Open Individuale per la Categoria Open. Filippo Filippella era sorteggiato in un girono piuttosto difficile. Nel primo incontro affrontava Marco Bacci (SC Versilia 2002) che superava per 2-1, nel secondo incontro era opposto a Ruggero Torboli (SC Trento) che batteva per 1-0 e nel terzo incontro della fase eliminatoria, affrontava Gabriele Allegria (SC Seagulls Viareggio) che batteva per 4-1 ed accedeva al Tabellone Master.

Negli Ottavi di Finale del Tabellone Master, Filippo Filippella incrociava Alessandro Casanova (SC Trento). Il match era subito in discesa per l’aostano che segnava due reti nei primi minuti di gioco, poi proprio allo scadere del primo tempo il suo avversario realizzava la rete del 2-1 riaprendo l’incontro.

Nella ripresa la musica non cambiava e Filippo Filippella realizzava altre due reti, concludeva sul 4-1 l’incontro ed accedeva al turno successivo. Nei Quarti di Finale, l’aostano era opposto a Mauro Petrini (Livorno TS). Il toscano impostava il match sul possesso palla, ma Filippo Filippella era abile a chiudere tutti gli spazi e giocava di rimessa sfruttando il contropiede nell’attesa dell’errore dell’avversario. Infatti sia nel corso del primo tempo che nella ripresa, il giocatore rossonero si creava due ottime opportunità per realizzare la rete del vantaggio ma nel primo caso l’incrocio dei pali e nel secondo caso la traversa, gli negavano la gioia del goal.

L’incontro così si manteneva sullo 0-0 fino al tempo supplementare a morte istantanea (sudden death). Come durate i tempi regolamentari, la gara manteneva lo stesso cliché, con Petrini alla ricerca di uno spazio utile per andare al tiro e Filippella a difendere in modo ordinato.

Sull’unico errore dell’aostano, verso la metà del tempo supplementare, il toscano si costruiva l’opportunità di andare al tiro da posizione centrale e non falliva la rete. Con il risultato di 0-1 Petrini accedeva alla Semifinale e Filippella era costretto ad uscire dalla competizione.

Per la cronaca la Finale del Tabellone Master era conquistata da Pasquale Torano (SC Leonessa Brescia) che superava Gabriele Silveri (SC Salernitana) per 2-1. Mentre la Finale del Tabellone Cadetti era appannaggio di Ruggero Torboli (SC Trento) che superava per 2-0 Alberto Vatteroni (SC Seagulls Viareggio).

Nella giornata di Domenica 10 febbraio si disputava il Torneo Open Individuale per la Categoria Subbuteo. Nelle Fasi Eliminatorie, Filippo Filippella si aggiudicava l’accesso al Tabellone Master battendo prima David Cambi (SC Vada) con il risultato di 6-0, poi Francesco Zolfanelli (SC Stregati Benevento) con il punteggio di 1-0 ed infine Alessio Nardi (SC Labronico) con il risultato di 3-0.

Anche Paolo Ciboldi accedeva al Tabellone Master in virtù del pareggio per 0-0 contro Giovanni Marconcini (CCM Livorno), della vittoria per 2-0 su Stefano Barontini (SC Atletico Pisa) e della vittoria per 2-0 su Antonio Maielli (SC Volterrana). Nei Sedicesimi di Finale del Tabellone Master, Filippo Filippella affrontava Cristian Cecconi (SC Nuovo Falco Firenze) in una gara molto equilibrata che l’aostano sbloccava nel corso del primo tempo di gioco e poi gestiva contenendo le offensive dell’avversario. L’incontro terminava 1-0 in favore di Filippo Filippella che passava al turno successivo.

Paolo Ciboldi, dopo aver tentato invano di superare Alberto Azzali (SC Verona) nel corso del suo match di Sedicesimi di Finale, per accedere al turno successivo era costretto agli shootsout. I tiri piazzati erano a favore dell’aostano che terminava la serie sul punteggio di 3-1 e si aggiudicava il passaggio agli Ottavi di Finale.

Negli Ottavi di Finale, Filippo Filippella se la doveva vedere con Gianluca Pambianchi (SC Vecchia Talpa Fidenza). L’incontro era molto teso, con l’aostano che passava in vantaggio, ma nella ripresa era riagguantato dal toscano. Alcune sviste arbitrali, rendevano più complicata la gara dell’aostano che riusciva a realizzare la rete del vantaggio e manteneva il 2-1 fino al termine dell’incontro.

Paolo Ciboldi, pur giocando un’ottima gara, non riusciva a superare Enrico Frisone (SC Genova Marassi). Dopo essere passato in vantaggio contro la testa di serie n° 1 del Torneo, l’aostano si vedeva rimontare nel finale della prima frazione di gioco. Nella ripresa nessuno dei due contendenti riusciva a piazzare la zampata vincente e si giungeva anche in questo caso agli shootsout. Stavolta Paolo Ciboldi peccava di precisione e consentiva ad Enrico Frisone di aggiudicarsi la serie per 3-1 e di conquistare la vittoria.

Nei Quarti di Finale, Filippo Filippella giocava contro Michele Giudice (Livorno TS). Gli incontri tra i due giocatori sono sempre molto incerti ed equilibrati e lo stesso è accaduto questa volta. L’aostano giocava meglio nella prima frazione di gioco ma il risultato restava fisso a reti inviolate. Nella ripresa, su un’azione di calcio d’angolo, Filippella passava in vantaggio, mantenendo il risultato di 1-0. Michele Giudice aveva difficoltà a superare la difesa del giocatore rossonero, ma a metà della ripresa, con un’azione in velocità riusciva a portarsi al tiro ed a realizzare la rete del pareggio. Nel corso del restante tempo di gioco entrambi i giocatori avevano l’opportunità di far proprio il match, ma prima Filippella e poi Giudice, fallivano la rete del successo e l’incontro terminava agli shootsout.

Come nelle ultime due occasioni, il toscano approfittava della scarsa verve dell’aostano che incredibilmente falliva consecutivamente i primi quattro tiri. Nonostante due formidabili parate del portiere, Filippo Filippella subiva le due reti che sancivano il passaggio di Michele Giudice in Semifinale.

Per la cronaca, la Finale del Tabellone Master era vinta da Morgan Croce (CCT Roma) che solo agli shootsout aveva la meglio su Emanuele Funaro (TSC Stella Artois Milano), mentre la Finale del Tabellone Cadetti era conquistata da Stefano Barontini (SC Atletico Pisa) che superava Luca Pini (CS Firenze) per 2-0. Ancora un ottimo risultato per i giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta che si confermano ai vertici del Calcio Tavolo/Subbuteo Nazionale.

Adesso l'attenzione si sposta sui prossimi appuntamenti con il Torneo Regionale “Trofeo Valle d’Aosta” valido per il Grand Prix Piemonte-Valle d’Aosta, in preparazione della Coppa Italia Individuale ed a Squadre che si svolgerà il 23 e 24 Febbraio a San Benedetto del Tronto (AP).

red. spr. - info Calcio Tavolo Aosta

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore