/ ATLETICA

ATLETICA | 19 febbraio 2024, 09:00

Atletica: Challancin terza in Italia, FOUDRAZ in finale Nazionale

Un weekend di grandi soddisfazioni per le atlete valdostane. Sabato 17 e domenica 18 febbraio si sono svolti al PalaCasali di Ancona i Campionati Italiani indoor Assoluti di Atletica leggera

Corinne Challancin on il papà allenatore

Corinne Challancin on il papà allenatore

Eleonora Foudraz (Atletica Sandro Calvesi), al primo anno di categoria Assoluto, viene inserita nella terza batteria dei 400m in sesta corsia. L’atleta della Calvesi, fresca di primato personale (54”08), parte con grinta e tallona per tutta la gara la favorita della batteria Alessandra Bonora (Fiamme Gialle), passando ai 200m in 25”3 e chiudendo alle spalle della finanziera in 54”48, tempo che le garantisce l’accesso alla finale di domenica. Nella seconda giornata dei campionati italiani, la prima a gareggiare è Corinne Challancin, tesserata per l’Atletica Firenze Marathon ma allenata dal papà Paolo Challancin a Donnas.

Per l’atleta di Donnas, dopo i primi due salti di qualificazione nulli, esegue il terzo salto "in sicurezza" e ottiene la misura di 12m51, consentendole di accedere ai tre salti di finale. Nel quarto salto, stacca lontano dalla pedana e non completa il gesto dell'"hop step jump". Al quinto salto della gara, trova la determinazione e realizza un ottimo 12m91, che la porta provvisoriamente al secondo posto. Nel salto successivo, Deborah Tripodi (Atl. Bresca 1950) raggiunge i 12m94, superando Corinne di soli 3 centimetri. Nel suo ultimo salto, l’atleta valdostana prova a rimontare con un bel salto, ma purtroppo risulta nullo. La gara di Challancin si conclude con bel terzo posto e porta a casa la sua prima medaglia in un Campionato Italiano Assoluto.

Eleonora Foudraz con l'allenatore Patrick Ottoz

Il commento di Corinne: "Sono contenta del risultato e del terzo posto. A causa del cambio di piede di stacco, ho dovuto modificare anche la rincorsa e il movimento delle braccia durante i balzi. Nel corso della gara ho dovuto anche allungare di qualche piede la rincorsa perché in queste gare importanti corro più veloce e con più spinta. Inoltre, questa è la prima gara in cui metto realmente in pratica tutti questi cambiamenti di conseguenza ho avuto bisogno di qualche salto per stabilizzare sia la rincorsa che il salto. Adesso aspetterò la stagione outdoor per gareggiare di nuovo!”

Subito dopo la gara di Corinne Challancin, torna in pista Eleonora Foudraz per la sua prima finale ad un Campionato italiano Assoluto. In finale viene inserita in prima corsia. “Eleonora è partita abbastanza veloce con passaggio ai 200m in meno di 25”5 – commenta il suo allenatore Patrick Ottoz, prosegue commentando la gara – ha corso di forza cercando di lottare per il terzo posto, ma ha speso troppo e negli ultimi 100m aveva già esaurito le energie.”

La gara è stata vinta da Ayomide Folorunso (Fiamme Oro Padova) con 53”20, seconda Rebecca Borga (Fiamme Gialle) con 53”37 e terza Alessandra Bonora (Fiamme Gialle) con 53”81. Patrick Ottoz continua, “Speravo in un piazzamento vicino al podio – dato che il suo primato personale è di 54”08 ottenuto qualche settimana fa a Magglingen - ma evidentemente manca ancora qualcosa nella tenuta della velocità. Ottenere la finale è stato comunque importante, visto che per la prima volta ha affrontato le gare indoor in buone condizioni.” Eleonora chiude al sesto posto con il tempo 55”25.

red. pi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore