/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 22 dicembre 2023, 11:27

Sci Club Corrado Gex 60 anni di storia in un libro

Lo Sci Club Corrado Gex che da sessanta anni chiama a raccolta gli abitanti del Comune di Arvier da oggi è anche un libro. La presentazione si terrà venerdì 29 dicembre alle ore 20.45 presso la Sala Polivalente delle scuole di Arvier. Modera Silvano Gadin Presentazione ad Arvier il 29 dic. h.20.45

Sci Club Corrado Gex 60 anni di storia in un libro

Sono già trascorsi sessanta anni da quando nel 1963 un gruppo di giovani di Arvier, Avise, Introd, mossi dalla passione per lo sci, fondò lo Sci Club Arvier. Oggi si chiama Sci Club Corrado Gex e come allora continua ad attrarre bambini e giovani che si avvicinano agli sport della neve. Con questa pubblicazione, che sarà presentata presso la Sala Polivalente di Arvier venerdì 29 dicembre (ore 20.45), il direttivo vuole, ricordare l’impegno di quanti si sono spesi per rendere lo sci, in una piccola realtà di montagna, uno sport accessibile a tutti, vissuto come momento di aggregazione e svago per la comunità.

 

Brindando assieme e accompagnati dal giornalista Silvano Gadin, si ripercorreranno le tappe di questo viaggio fatto di aneddoti e di persone che hanno segnato la storia dello Sci Club Corrado Gex. Come i soci fondatori che il 13 gennaio 1963, su iniziativa di Carlo Joris, presidente, Luigi Barrel e Attilio Glarey, vice presidenti, Luigi Bacchi, segretario, Aldo Crétier, Arturo Jacquemod ed Ettore Viérin, consiglieri, che diedero vita allo Sci Club Arvier.

 

“Per quel che riguarda i materiali – riferisce Rudy Pivot – acquistavamo gli sci di legno e li portavamo a Checco Lunardi che vi fissava gli attacchi. La prima divisa sociale invece era stata cucita da Ida Perron, coniugata Michelin, mentre il maglione sociale di colore blu, con due bande bianche sul braccio, era stato confezionato da Gemma Junin di Leverogne”.

 

Negli anni ’80, lo Sci Club è ormai strutturato e corsi e gare sociali si svolgono sempre più spesso in località limitrofe come Valgrisenche e Rhêmes-Notre-Dame. Alla guida c’è Mario Ruggeri, dirigente del settore agonistico dal 1986 al 1988, vice presidente dal 1988 al 1994, presidente fino al 2010 e tuttora membro del direttivo. Fratello di Primo, che aveva ricoperto anche la carica di presidente nella prima fase di vita dello Sci Club.

 

Roberto Perrier, consigliere dal 2001, vicepresidente dal 2005 e presidente in carica dello Sci Club Corrado Gex dal 2010, spiega di essere entrato nel direttivo anche perché i suoi figli sciavano. “Ho trasmesso loro la mia passione per lo sci e ho incoraggiato bambine e bambini di Arvier a praticare questa disciplina. Nel 2017 abbiamo deliberato, non senza fatica, di abbandonare i corsi di sci alpino, che sono stati delegati allo Sci Club Valgrisenche, per dedicarci esclusivamente allo scialpinismo”. Una scelta dovuta anche all’organizzazione di una gara come il “Millet Tour du Rutor Extreme” che richiama atleti da tutto il mondo e che prevede un’imponente macchina organizzativa.

 

Fiore all’occhiello dello Sci Club Corrado Gex, la prossima edizione del “Millet Tour du Rutor Extreme”si disputerà dal 22 al 24 marzo 2024 e vede la nuova istituzione del “Comitato Organiz-zatore Tour Du Rutor” nato da una “costola” dello Sci Club, il cui Presidente è Roberto Perrier; il Vice-presidente Claudine Clusaz; Segre-teria Tesoreria Barbara Luboz; e come consiglieri: Marco Camandona, Martine Riblan, Cristina Bellone e Roger Bovard.

 

Tanti gli atleti che in questi anni hanno vestito i colori dello Sci Club, tra questi, ancora attivi ricordiamo Nadir Maguet, Henri Aymonod e Sebastien Guichardaz; altri invece, come François Cazzanelli e Stefano Teto Stradelli che oltre ad essere stati atleti ora sono guide alpine che collaborano con passione ai corsi di ski alp.

 

redix

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore