/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 02 febbraio 2023, 17:00

Valle d’Aosta regione europea dello sport 2023

Più soldi per associazioni e federazioni

Valle d’Aosta regione europea dello sport 2023

Il titolo di regione europea dello sport 2023 "sconfinerà in tanti ambiti, dal sociale, al mondo turistico, alle imprese. È una grande opportunità da riempire di contenuto e di grandi eventi per portare il nome della Valle d'Aosta in tutto il mondo". Jean Dondeynaz, presidente del Coni Valle d'Aosta commenta l’inizio di un anno che sarà per la Valle d’Aosta un anno importante per lo sport regionale.

Non a caso il presidente della Regione, Luigi Bertschy, ha sottolineato  in occasione della conferenza stampa per presentare il logo. “Oggi – ha detto fare sport costa e abbiamo bisogno di riportare lo sport nelle case di tutte le famiglie valdostane, comprese quelle che hanno meno opportunità economiche. Vogliamo rendere lo sport alla portata di tutti e spero che si possa utilizzare questo anno di eventi anche in questo senso".

La Valle d'Aosta raccoglie il testimone dal Piemonte che è stata Regione europea dello Sport nel 2022. Per la Valle si apre un lungo anno di eventi sportivi con protagoniste le sue associazioni e federazioni del mondo dello sport, a cui sono stati destinati più fondi.

"Noi lo sport lo sosteniamo e contribuiamo al sostegno delle federazione e delle associazioni attraverso una legge del 2004- spiega Guichardaz- che stanzia delle risorse che quest'anno sono state aumentate di più di un terzo: siamo passati da 700.000 euro a un milione di euro solo per finanziare la rete sport proprio in vista della regione europea dello sport".

Con l'aumento della dotazione economica della legge Sport aumenteranno anche le percentuali di finanziamento degli eventi sportivi, normalmente finanziati per il 15% se sono locali, regionali o nazionali e per il 30% se sono internazionali, aumenteranno del 10%. "Questo favorirà molto il ricorso alla nostra rete di sostegno aumentando la tranquillità delle associazioni e delle società, considerando che le sosteniamo anche con altri contributi a parte", dice l'assessore. Non solo eventi. Il riconoscimento di regione europea dello sport 2023 è stato anche l'occasione per lanciare un sito internet www.valledaostasport.it che racconterà in più lingue il mondo sportivo valdostano attraverso i suoi eventi e i suoi campioni.

"L'obiettivo è creare un vero portale dello sport in Valle d'Aosta, costantemente aggiornato", spiega il suo ideatore Laurent Vicquery della Visa Multimedia. Il sito sarà affiancato da una pagina Instagram dedicata.

Un cristallo di neve che abbraccia un fiore di tarassaco, fondendoci insieme un rosone intagliato, simbolo della tradizione, e tanti 'omini' in movimento disposti in cerchio, simbolo dello sport e dell'aggregazione.

I colori sono l'arancione, il verde, il viola e il blu. Quattro come le stagioni. Il logo che identificherà la Valle d'Aosta come regione europea dello sport 2023 è stato ideato dal grafico Luciano Seghesio di Aosta e incarna la vocazione sportiva della piccola regione alpina che abbraccia tutto l'anno, dagli sport legati alla neve d'inverno alla corsa, il trail, la mountain bike, l'arrampicata d'estate.

Il titolo, assegnato dall'Aces Europe, "serve per darci un pretesto per raccontare qualcosa che è già molto radicato nella nostra società", spiega l'assessore allo Sport della Regione Valle d'Aosta, Jean-Pierre Guichardaz, durante l'incontro di presentazione dell'iniziativa di questa mattina, alla biblioteca regionale di Aosta.

redac

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore