/ CALCIO TAVOLO

CALCIO TAVOLO | 02 luglio 2022, 10:00

Calcio Tavolo: Ottimi risultati per l’ASD Calcio Tavolo Aosta ai Campionati Italiani Individuali 2022

Ottimi i risultati dell’ASD Calcio Tavolo Aosta ai Campionati Italiani Individuali con la spedizione rossonera che rientra con il 2° posto di Julia Filippella Nasti nella Categoria Ladies ed il 3° posto di Filippo Filippella nella Categoria Subbuteo

Campionati Italiani: i giocatori partecipanti ai Campionati Italiani Individuali 2022 da Sx Francesco Zolfanelli, Sean Filippella Nasti, Filippo Filippella, Julia Filippella Nasti, Bernardo Ricco, Pier Luigi Bianco, Alessandro Rolle, Dario Di Muri (non presente nella foto)

Campionati Italiani: i giocatori partecipanti ai Campionati Italiani Individuali 2022 da Sx Francesco Zolfanelli, Sean Filippella Nasti, Filippo Filippella, Julia Filippella Nasti, Bernardo Ricco, Pier Luigi Bianco, Alessandro Rolle, Dario Di Muri (non presente nella foto)

Un forfait dell’ultimo momento consentiva anche ad Alessandro Rolle di rientrare negli aventi diritto alla partecipazione grazie alla sua buona posizione nel Ranking Italia di Categoria Subbuteo, cosicché si infoltiva la partecipazione rossonera alla kermesse, con Filippo Filippella, Francesco Zolfanelli, Pier Luigi Bianco e Bernardo Ricco nella Categoria Subbuteo, Dario Di Muri nella Categoria Cadetti, Julia Filippella Nasti nella Categoria Ladies, Sean Filippella Nasti nella Categoria Under 16.

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI – CATEGORIA SUBBUTEO La FISCT adottava una nuova formula rispetto al passato trasformando la più importante manifestazione nazionale individuale in un classico torneo con Fasi Eliminatorie e Tabelloni Gold e Silver, con il rischio di abbinamenti da “finale anticipata” e clamorose eliminazioni già nelle prime fasi della manifestazione.

Dalle Fasi Eliminatorie giungevano al Tabellone Gold Filippo Filippella, testa di serie n° 1 del torneo, che dopo un clamoroso pareggio per 2-2 contro Gian Marco Taverna (SC Vecchia Talpa Fidenza), con le vittorie per 4-1 su Mauro Cremona (SC SPES Livorno) e per 7-0 contro Alessandro Girelli (Subbuteo Verona 2016) in virtù di una migliore differenza reti, giungeva primo nel suo girone; Ricco Bernardo che otteneva il secondo posto nel suo girone con le vittorie per 2-1 su Flavio Lombardi (SC SPES Livorno) e per 5-1 su Giorgio Mentasti (SC Trento Subbuteo), mentre, nell’incontro decisivo per il primo sposto nel girone, veniva sconfitto da Enrico Frisone (SC Ligures Genova) per 2-4; Pier Lugi Bianco, al secondo posto nel suo girone, dopo il pareggio per 1-1 contro Stefano Evangelisti (ACS Perugia), il pareggio per 1-1 contro Roberto Mazzucchi (CCT Roma) e la vittoria per 3-1 su Davide Rigon (SC Bulldogs Vicenza). Viceversa, non passavano le Fasi Eliminatorie e terminavano nel Tabellone Silver, Francesco Zolfanelli, che capitava in un girone di ferro e doveva subire sconfitte da parte di Cesare Santanicchia (SC Salernitana) per 1-5, da parte di Pier Luigi Signoretti (SC Sombrero San Miniato) per 0-5 e da parte di Fabrizio Fedele (ASD Tigers Bologna) per 1-5; Alessandro Rolle che, come Zolfanelli, si trovava in un girone molto difficile, ed incassava sconfitte per 0-5 contro Andrea Balestrucci (SC Viterbese Subbuteo), per 0-9 contro Enrico Guidi (ACS Perugia) e per 0-6 contro Roberto Carbonaro (SC Salernitana). Nei Sedicesimi di Finale del Tabellone Silver, Alessandro Rolle veniva sconfitto per 0-1 da Duccio Passeroni (SC Atletico Pisa), così come Francesco Zolfanelli, doveva arrendersi a Gaetano Ciraolo (SC Subbuteisti Modena) perdendo per 1-3, pur giocando un buon match. Il Tabellone Silver veniva vinto da Marco Perazzo (SC Ascoli) che superava in Finale Gaetano Ciraolo con il punteggio di 3-0. Nei Sedicesimi di Finale del Tabellone Gold, Pier Luigi Bianco affrontava Alessandro Montanari (SC Subbuteisti Modena) in un match molto equilibrato che si sbloccava solo nella seconda frazione di gioco dopo un errore difensivo dell’aostano che portava al tiro Montanari. La rete di vantaggio era sufficiente al romagnolo per aggiudicarsi l’incontro ed il passaggio del turno con il punteggio di 0-1; stesso cliché per Bernardo Ricco contro Nico Lucchesi (SC Subbuteo San Miniato). La gara era molto equilibrata e si spezzava solo in seguito al vantaggio di Lucchesi sul finire della prima frazione di gioco.

Nella ripresa, i vani tentativi di Ricco, si infrangevano sull’attenta difesa del toscano, che con il punteggio di 0-1 si aggiudicava l’incontro e superava il turno. Negli Ottavi di Finale del Tabellone Gold, Filippo Filippella, unico aostano rimasto in gara, si trovava opposto a Fabrizio Fedele (ASD Tigers Bologna), che aveva battuto nelle Fasi Eliminatorie Pier Luigi Signoretti, testa di serie n° 3, e nei Sedicesimi di Finale il due volte Campione Italiano Individuale, Stefano Cafaggi. L’incontro era molto equilibrato con Filippella che colpiva un palo ed un incrocio, prima di passare in vantaggio. Il vantaggio del rossonero durava poco, poiché Fedele era abile a pareggiare poco dopo. Primo tempo che si concludeva sul punteggio di 1-1. Nella ripresa assalti continui di Filippella alla ricerca del vantaggio, ma alcune decisioni dubbie dell’arbitro rendevano l’incontro nervoso. Dopo altre due clamorose occasioni sbagliate, l’aostano proprio allo scadere riusciva a segnare la rete del 2-1 che gli consegnava di passare il turno. Nei Quarti fi Finale del Tabellone Gold, Filippo Filippella affrontava Alessandro Montanari (SC Subbuteisti Modena).

Gran match del rossonero che metteva il turbo e riusciva a realizzare due reti di ottima fattura già nei primi minuti di gioco. Montanari tentava la reazione, ma la difesa di Filippella era attenta e precisa. Il primo tempo si chiudeva in vantaggio di due reti per l’aostano. Nella ripresa stessa trama, con Filippella che controllava il gioco approfittando dei varchi liberi lasciati dall’avversario. Così giungeva anche la terza rete che metteva al sicuro la qualificazione alla Semifinale. Nonostante un palo colpito da Montanari, il risultano non cambiava fino alla fine dell’incontro con la vittoria per 3-0 di Filippo Filippella. Nella Semifinale del Tabellone Gold, Filippo Filippella incrociava Morgan Croce (CCT Roma), Campione d’Italia Individuale in carica. La gara veniva trasmessa in diretta web da Eleven Sport. I due si erano affrontati una sola volta nella Semifinale del Grand Slam di Benevento nel 2018, con la vittoria di Croce di misura per 1-2. Come da attesa, la gara era molto equilibrata, con i due giocatori che si affrontavano a viso aperto, ma notevolmente precisi in fase difensiva. Le occasioni nitide erano minime, con una leggera prevalenza del romano che concludeva il primo tempo in fase offensiva guadagnando una serie di calci d’angolo che non fruttavano la rete del vantaggio. Nella ripresa si riproponeva lo stesso schema, con i due contendenti molto attenti e con pochissimi azioni da rete. Quando sembrava che l’incontro si potesse concludere a reti inviolate verso il sudden death, in seguito all’ennesimo calcio d’angolo, Morgan Croce, trovava la rete del vantaggio. Lo 0-1 scuoteva l’aostano che aveva subito la possibilità di pareggiare, ma la fretta non gli consentiva di angolare bene il tiro che terminava sul fondo. Croce non si scopriva e mantenendo il possesso palla concludeva l’incontro con il risultato di 0-1. In Finale, Morgan Croce sconfiggeva per 2-1 Stefano De Francesco (ACS Perugia), confermando il titolo di Campione d’Italia Individuale nella Categoria Subbuteo.

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI – CALCIO TAVOLO CATEGORIA CADETTI

Da Sx Stefano De Francesco (2° classificato), Morgan Croce (1° classificato), Filippo Filippella (3° classificato), Cesare Santanicchia (4° classificato)

Nella Categoria Cadetti del Calcio Tavolo, l’unico a rappresentare la squadra aostana era Dario Di Muri. Le Fasi Eliminatorie venivano superate dall’aostano con qualche brivido. Il secondo posto nel suo raggruppamento era ottenuto grazie alle vittorie per 5-2 su Roberto Torini (ASD Alba Subbuteo Roma) e con un sudatissimo 3-2 su Giuseppe Ragusa (SC Trento Subbuteo), mentre nell’incontro decisivo per il 3/4 primato del girone, Dario Di Muri veniva sconfitto di misura da Daniele Della Monaca (SC Pinco Devils Table Soccer) per 2-3. Negli Ottavi di Finale del Tabellone Gold, l’abbinamento non portava fortuna a Dario Di Muri, che doveva affrontare uno dei candidati alla vittoria finale, Marco Preziuso (SC Anacapri).

Infatti, Di Muri non resisteva molto al più forte avversario che concludeva in vantaggio per 0-3 la prima frazione di gioco. Nella ripresa Preziuso infieriva ulteriormente sul rossonero andando a segno altre due volte. Sul punteggio di 0-5, Di Muri riusciva a segnare la rete della bandiera, mentre sul finire di gara il suo avversario arrotondava ancora il punteggio concludendo il match sul 1-6.

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI – CALCIO TAVOLO CATEGORIA UNDER 16

A rappresentare l’ASD Calcio Tavolo Aosta nella Categoria Under 16 c’era Sean Filippella Nasti. Partiva bene l’aostano nelle Fasi Eliminatorie, con la vittoria per 2-0 su Martin Maioli (SC Subbito Gol Ferrara) a cui seguiva la vittoria per 1-0 su Giorgio Sallese (SC Rebels Genova), ma nella gara decisiva per la qualificazione al Tabellone Gold, Sean Filippella Nasti veniva sconfitto per 1-3 da Angelo Bisio (TSC Stella Artois Milano), in una gara condizionata da discutibili decisioni arbitrali. Il milanese andava in vantaggio solo sul finire del primo tempo, ma l’aostano riusciva subito a pareggiare. Sul punteggio di 1-1, si chiudeva la prima frazione di gioco, ma nella ripresa Bisio andava nuovamente in vantaggio a seguito di un’azione fallosa non vista dall’arbitro e che comprometteva l’incontro.

Mentre Sean Filippella Nasti si lanciava in avanti alla ricerca del pareggio, Bisio approfittava sia delle ampie zone di campo concesse dall’avversario che delle continue disattenzioni dell’arbitro e realizzava in contropiede la rete del 1-3. Nell’ultima gara delle qualificazioni, Sean Filippella Nasti, nulla poteva contro il forte Giorgio Giudice (SC Labronico) che si imponeva con un netto 0-5. Nelle Semifinali del Tabellone Silver, Sean Filippella Nasti affrontava Nicolò Colossi (Sc Bari). Partita presa sotto gamba dall’aostano che, dopo aver sbagliato un paio di nitide occasioni concludeva con il punteggio di 0-0 la prima frazione di gioco. Ad inizio di ripresa, il rossonero si lasciava sorprendere dal suo avversario, il quale, con un gioco preciso e pulito, si guadagnava un meritato vantaggio I tentativi di raggiungere il pari da parte del rossonero venivano vanificati dai numerosi errori in fase offensiva e dalla fretta al tiro.

Ne approfittava Colossi che in contropiede aveva alcune occasioni da rete finchè realizzava il goal del raddoppio. A questo punto Sean Filippella Nasti si lanciava all’arrembaggio e sfiorava più volte la rete che realizzava solo a pochi secondi dalla fine dell’incontro. Il risultato di 1-2 premiava Colossi che si qualificava per la Finale del Tabellone Silver. Si laureava Campione d’Italia nella Categoria Under 16 Giorgio Giudice (SC Labronico) superando per 5-3 in Finale Francesco Manfredelli (CCT Eagles Napoli).

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI – CALCIO TAVOLO CATEGORIA LADIES

da Sx Julia Filippella Nasti (2° classificata), Greta Ceravoli (1° classificata), Elena Spiller (3° classificata)

Nella Categoria Ladies, Julia Filippella Nasti, difendeva il titolo di Campione d’Italia ottenuto nella precedente edizione. Nelle Fasi Eliminatorie, la giocatrice aostana mostrava di essere in ottima forma e si aggiudicava il girone superando per due volte con il punteggio di 1-0 e di 4-0 Elena Spiller (SC Triestina) e pareggiando per due volte per 0-0 contro Greta Cevolani (ASD Tigers Bologna), la n° 1 del Ranking Italia Categoria Ladies. Al termine delle Fasi Eliminatorie, ottenevano l’accesso alla Finale proprio Julia Filippella Nasti e Greta Cevolani.

L’incontro era molto teso e la bolognese riusciva ad andare in vantaggio nel corso della prima frazione di gioco. Julia Filippella Nasti aveva un paio di buone occasioni per pareggiare, ma il portiere avversario riusciva a negare la rete. La partita si comprometteva quando una serie di incredibili decisioni e disattenzioni arbitrali, concedevano alla bolognese di realizzare anche la seconda rete ad inizio della ripresa. Sotto di due reti e con l’arbitro completamente disattento, Julia Filippella Nasti non aveva la possibilità di recuperare. Sul finire di gara giungeva anche la terza rete della Cevolani che si aggiudicava l’incontro con il risultato di 0-3.

Gli altri titoli individuali del Calcio Tavolo andavano nella Categoria Open a Luca Colangelo (Fiamme Azzurre Roma) che superava ai tiri piazzati (shootsout) Andrea Manganello (ACS Perugia) dopo un incontro spettacolare, nella Categoria Veteran a Patrizio Lazzaretti (SS Lazio TFC) che superava per 2-1 Carlo Alessi (SC Master Sanremo), nella Categoria Under 20 a Francesco Vezzuto (CCT Eagles Napoli) che superava per 4-0 Riccardo Natoli (SC Messina) ed infine nella Categoria Under 12 a David Del Ben (SC Pinco Davils Table Soccer) che superava in Finale per 5-0 Edoardo Landi (SC Subbito Gol Ferrara). 

naor

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore