/ CALCIO TAVOLO

CALCIO TAVOLO | 04 maggio 2022, 11:00

Calcio Tavolo: Filippo Filippella trascina l'Aosta che conquista due podi

Folta la partecipazione dei giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta al Torneo Nazionale Elite di Reggio Emilia (RE) valido per il Ranking Italia FISCT nella Categoria Subbuteo tradizionale

Podio Tabellone Cadetti Elite Reggio Emilia: da Sx Massimo Franchi (finalista), Stefano Cafaggi (vincitore), Vito Donzelli e Donato Erbì (semifinalisti)

Podio Tabellone Cadetti Elite Reggio Emilia: da Sx Massimo Franchi (finalista), Stefano Cafaggi (vincitore), Vito Donzelli e Donato Erbì (semifinalisti)

Ben sette i giocatori rossoneri che hanno disputato il torneo, ultimo nel secondo bimestre e necessario per acquisire punti ai fini della partecipazione ai Campionati Italiani Individuali che si terranno nel corso del prossimo mese di Giugno 2022.

Trascinati da Filippo Filippella, n° 1 del Ranking Italia di Categoria Subbuteo, Bernardo Ricco, Paolo Ciboldi, Donato Erbì, Antonio Panizzari, William Franco e Francesco Zolfanelli si sono battuti per conquistare posizioni e punti anche affrontandosi in derby molto intensi.

Le Fasi Eliminatorie hanno portato al Tabellone Master, Filippo Filippella, che ha concluso il suo girone in testa superando, nel derby aostano, William Franco per 4-0, poi vincendo contro Alberto Azzali (Subbuteo Verona 2016) per 5-1 e contro Carlo Alfredo Beretta (US Valponte 1986) per 3-2; Bernardo Ricco che concludeva il suo girone al secondo posto grazie alle vittore per 3-2 su Christian Cecconi (CS Nuovo Falco) e per 5-1 su Marco Savi (Vecchia Talpa Fidenza) per poi essere sconfitto per 1-2 da Gabriele Silveri (SC Salernitana); Antonio Panizzari che dopo un’incredibile sconfitta per 1-2 contro Giancarlo Riva (SC Ligures Genova) guadagnava il secondo posto nel girone con le vittorie per 1-0 su Massimo Franchi (Subbuteo Verona 2016) e per 4-0 su Vito Donzelli (SC Palermo).

Terminavano nel Tabellone Cadetti, Donato Erbì che in un girone di ferro, dopo aver pareggiato per 2-2 contro Alessandro Montanari (Subbuteisti Modena), perdeva di misura per 1-2 contro Stefano Cafaggi (SC Labronico) e per 3-5 contro Vittorio De Pascale (SC Ligures Genova); Paolo Ciboldi, che perdeva per 0-3 contro Francesco Molinari (Vecchia Talpa Fidenza), vinceva per 5-0 contro Andrea Frignani (Subbuteisti Modena), ma nell’incontro decisi vo veniva sconfitto da Enrico Frisone (SC Ligures Genova) per 2-5; Francesco Zolfanelli, pareggiando per 1-1 contro Alessandro Girelli (Subbuteo Verona 2016), sempre per 1-1 contro Pietro Torri (Vecchia Talpa Fidenza) e perdendo per 1-3 contro Stefano Evangelisti (ACS Perugia); e per finire, William Franco, che oltre la sconfitta per 0-4 contro il compagno di squadra Filippo Filippella, subiva un pesantissimo 1-8 contro Carlo Alfredo Beretta (US Valponte 1896) e terminava il girone con un pareggio per 0-0 contro Alberto Azzali (Subbuteo Verona 1986).

Podio Tabellone Master Elite Reggio Emilia: da Sx Gabriele Silveri (finalista), Enrico Frisone (vincitore), Stefano Evangelisti e Filippo Filippella (semifinalisti)

Nel Tabellone Cadetti, gli Ottavi di Finale vedevano uscire William Franco che veniva sconfitto, in una gara senza storia, da Stefano Cafaggi (SC Labronico) con un perentorio 1-7.

Al contrario Donato Erbì, si sbarazzava con il classico 2-0 di Marco Savi (Vecchia Talpa Fidenza) garantendosi l’accesso ai Quarti di Finale. Nei Quarti di Finale del Tabellone Cadetti, Francesco Zolfanelli opposto a Stefano Cafaggi, giocava una gara molto attenta, ma non aveva fortuna e doveva cedere per 0-2 al livornese che segnava le due reti della vittoria nella ripresa. Nel secondo derby di giornata lo scontro tra Donato Erbì e Paolo Ciboldi terminava in favore del primo che si aggiudicava l’incontro con il punteggio di 2-1 dopo essere passato in svantaggio. In Semifinale del Tabellone Cadetti, spettacolare gara di Donato Erbì contro Stefano Cafaggi, che dopo aver eliminato nei turni precedenti altri due rossoneri, doveva sudare sette camicie per avere la meglio su Erbì.

Gara altalenante con l’aostano in svantaggio già nei primi minuti di gioco, ma capace di ribaltare il risultato tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa. Cafaggi non si arrendeva e, prima pareggiava, poi contro ribaltava il risultato portandosi sul 2-3 e resistendo fino allo scadere agli assalti di Erbì che non riusciva a giungere al pareggio.

La Finale del Tabellone Cadetti era vinta proprio da Stefano Cafaggi che superava Massimo Franchi (Subbuteo Verona 2012) con il risultato di 2-1. Nel Tabellone Master gli Ottavi di Finale vedevano l’ottima affermazione per Antonio Panizzari che riusciva a superare Alessandro Girelli (Subbuteo Verona 2016) con uno striminzito 2-1 giunto al termine di una gara molto sofferta. Vantaggio di Panizzari, ma immediato pareggio di Girelli con la gara in bilico fino a metà della ripresa quando un’azione di sfondamento del rossonero portava al vantaggio Panizzari che manteneva il risultato inchiodato sul 2-1 fino al termine dell’incontro.

Al contrario, uno sfortunato Bernardo Ricco doveva cedere per 2-4 ad Alessandro Montanari (Subbuteisti Modena) che partiva in modo sprint realizzando 3 reti in pochi minuti. Quando l’incontro sembrava destinato ad una goleada in favore del modenese, colpo di coda di Ricco che rimontava fino al 2-3 ed aveva anche l’occasione per pareggiare, ma sul doppio legno consecutivo colpito dall’aostano, ne approfittava Montanari per chiudere in contropiede la gara proprio sul finire del tempo. Nei Quarti di Finale del Tabellone Master, altro derby in famiglia tra Filippo Filippella ed Antonio Panizzari.

Partita equilibratissima che si sbloccava solo grazie a due colpi da “maestro” di Filippella che si portava sul 2-0 già nel corso della prima frazione di gioco. Nella ripresa Panizzari aveva una reazione d’orgoglio ed accorciava le distanze. La gara scorreva in equilibrio senza gro sse occasioni da rete, ma proprio sul finire del tempo Panizzari aveva l’occasione per il pareggio che veniva salvata da una parata d’istinto da parte del compagno di squadra e che consentiva a Filippo Filippella di aggiudicarsi il match con il punteggio di 2-1.

Nella Semifinale del Tabellone Master, Filippo Filippella si trovava opposto a Gabriele Silveri (SC Salernitana).

Il bilancio negli ultimi incontri era a favore del romano in forza alla squadra di Salerno che si era affermato sempre di misura. Gara equilibrata come sempre, ma con un maggior predominio dell’aostano che aveva alcune buone occasioni per andare in vantaggio, ma non era molto preciso al tiro.

Come sempre, al goal sbagliato segue la beffa del goal subito e sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Silveri passava in vantaggio.

Ancora Filippella si portava in avanti per ottenere il pareggio, ma continuava a non essere preciso e consentiva al granata di mantenere inviolata la porta fino a metà della ripresa, quando, addirittura raddoppiava, su un’azione di rimessa con un tiro fortuito che si insaccava rasoterra nell’unico punto non coperto della porta dell’aostano.

A poco dal termine, finalmente gli sforzi di Filippella venivano premiati con la rete dell’1-2, ma il tempo era agli sgoccioli e Silveri aveva la forza di mantenere il suo avversario lontano dall’area di tiro, garantendosi l’accesso in Finale.

Gli Aostani sul Podio Elite Reggio Emilia: da Sx Filippo Filippella (semifinalista Master), Donato Erbì (semifinalista Cadetti)

La Finale del Tabellone Master tra Gabriele Silveri ed Enrico Frisone (SC Ligures Genova) terminava in favore di quest’ultimo con il punteggio di 1-2. In conclusione, buona la prova nel complesso per i giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta che tornano a casa con due podi: nel Tabellone Master con Filippo Filippella ed in quello Cadetti con Donato Erbì.

Anche gli altri giocatori rossoneri hanno ben figurato con risultati prestigiosi e mostrando il continuo livello di crescita del gruppo sia a livello individuale che di squadra. Si prospettano due intensi mesi di attività che vedranno impegnati i giocatori aostani su più fronti a partire dalle qualificazioni per i Campionati Italiani Individuali per passare alle due Tappe del Guerin Subbuteo da svolgere a Follonica (GR) ed a Pescara (PE) per finire alle fasi finali dei Campionati Italiani Individuali a fine mese di Giugno.

naor

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore