/ SPORT GHIACCIO

SPORT GHIACCIO | 12 novembre 2021, 21:28

HOCKEY Nazionale femminile, domani sfida decisiva contro la Germania

Mezzogiorno di fuoco per l'Italia femminile di hockey su ghiaccio. Domani a Füssen, nel torneo di qualificazione olimpica, match da ultima spiaggia per Pechino 2022

Coach Max Fedrizzi guida l'allenamento delle azzurre prima della sfida con la Germania (Foto Diego Barbieri/FISG)

Coach Max Fedrizzi guida l'allenamento delle azzurre prima della sfida con la Germania (Foto Diego Barbieri/FISG)

Dopo il 4-0 rimediato nel match di esordio contro la Danimarca, il sogno di qualificarsi per le Olimpiadi di Pechino 2022, per la nazionale femminile di hockey su ghiaccio, è un po’ più lontano. Ma non è ancora sfumato. Certo, ora serve un mezzo miracolo sportivo, ovvero due vittorie nelle ultime due partite contro Germania e Austria. Ma sognare non è un reato, e soprattutto non costa nulla. Domani, allo stadio del ghiaccio di Füssen, le azzurre sono attese da un vero e proprio “mezzogiorno di fuoco” contro le tedesche padrone di casa che, almeno inizialmente, erano indicate da tutti come le favorite per il passaggio del turno. Peccato che nel primo match siano sorprendentemente cadute 0-3 sotto i colpi dell’Austria, e ora siano costrette a tirare fuori gli artigli per rimettere in piedi il torneo. Sarà compito dell’Italia provare a rovinare ulteriormente i piani delle padrone di casa, che occupano il posto numero 8 del ranking IIHF (l’Italia è al 16) e che sono ormai in pianta stabile nel Mondiale Top Division. Per entrambe le squadre sarà una partita da dentro o fuori: un successo significherebbe continuare a sognare il pass olimpico, una sconfitta equivarrebbe ad alzare bandiera bianca e salutare definitivamente Pechino.

“Sarà fondamentale superare indenni i primi minuti di gioco – commenta coach Max Fedrizzi – perché dopo la sconfitta con l’Austria le tedesche saranno costrette a iniziare a tutta. Più a lungo riusciremo a restare in partita, più possibilità avremo di innervosirle e di sorprenderle nonostante i favori del pronostico siano chiaramente dalla loro parte. La partita contro la Danimarca ha dimostrato che siamo in grado di giocare a ritmi decisamente più elevati rispetto a quelli a cui le ragazze sono abituate. Dobbiamo però imparare a gestire meglio i singoli episodi, che alla fine si sono rivelati decisivi per il risultato”. Rispetto al match di giovedì, l’unico cambiamento riguarderà il ruolo della starting goalie: Elisa Biondi, infatti, prenderà il posto della 18enne Martina Fedel. “Si tratta di semplice alternanza”, precisa Fedrizzi, aggiungendo che “Fedel ha disputato un’ottima partita”.  Il match Italia-Germania inizierà alle ore 12 e sarà trasmesso in diretta streaming su Olympic Channel.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore