/ SPORT INTEGRATO

SPORT INTEGRATO | 24 ottobre 2021, 19:46

WHEELCHAIR CURLING Mondiali Gruppo A: doppio k.o. azzurro nella seconda giornata di gare

In Cina gli azzurri, dopo la vittoria di ieri all'esordio, si arrendono a Scozia (10-4) e Svezia (9-6) e vedono complicarsi la strada verso la qualificazione per le Paralimpiadi

Paolo Ioriatti e Orietta Bertò in azione contro la Svezia Credit: WCF

Paolo Ioriatti e Orietta Bertò in azione contro la Svezia Credit: WCF

Seconda giornata da dimenticare per l’Italia ai Mondiali Gruppo A di wheelchair curling sul ghiaccio di Pechino. Doppia sconfitta per gli azzurri di Roberto Maino, battuti nella prima sessione mattutina dalla Scozia (10-4) e poi in quella serale dalla Svezia (9-6).

Contro gli scozzesi, Angela Menardi e compagni erano partiti forte, mettendo a segno 3 punti nel primo end, ma poi non sono riusciti a mantenere il ritmo e si sono dovuti arrendere al ritorno impetuoso degli avversari, non riuscendo più a siglare nessun punto a partire dal terzo end.

Molto più equilibrata la sfida contro gli scandinavi, con le due squadre in parità dopo cinque parziali (4-4). Nel sesto end, gli azzurri riescono anche a passare al comando (4-6), ma poi la Svezia è letale nei due successivi, in cui sigla rispettivamente tre e due punti per il 9-6 finale.

Questo il commento laconico del tecnico azzurro Roberto Maino: “Oggi è stata una giornata molto dura, probabilmente la prima di una lunga serie. Questa mattina ci siamo resi conto di avere dei problemi con la regolazione dei beccucci, nel pomeriggio è andata meglio, ma non siamo stati in grado di completare la partita. Proveremo altre modifiche per migliorare“.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore