/ CALCIO

CALCIO | 24 settembre 2021, 08:00

Bocce: A Spilimbergo i tricolori individuali di A. Le categorie B, C e D di scena in terra cuneese

Il valdostano Guido Ducourtil il più titolato tra i cadetti al campionato italiano

Guido Ducourtil

Guido Ducourtil

Sabato 25 e domenica 26 settembre 2021 i campi allestiti dall'organizzatrice Spilimberghese (oltre alla sede in località Favorita, si gioca al Comunale di Torre di Pordenone, alla Sanmartinese Schneider, alla Nuova Bocciofila Del Corno a Rive d'Arcano e alla Quadrifoglio di Fagagna) saranno il palcoscenico tricolore dei campionati italiani individuali della massima categoria maschile del Volo.

A partire dalle 10,30 di sabato, scenderanno in campo 56 atleti sorteggiati in 16 poule, 8 da 4 e 8 da 3, agli ordini del direttore di gara Vittorio Del Savio.

Per la categoria “A” maschile si tratta della 73esima edizione e per le prime posizioni dell'albo d'oro non ci saranno modifiche visto che in vetta resta il mito Umberto Granaglia, a quota 10, tallonato dal ligure della Brb, Carlo Ballabene, con i suoi 9 titoli (ma assente in questa edizione), e dall'altro mito Nicola Sturla, a quota 8.

Difficile fare pronostici e indicare il principale aspirante al titolo detenuto da Davide Sari del Noventa. Con un bottino di 4 successi, potrebbe essere Fabrizio Deregibus, della Brb (poule con Flavio Bertolusso, Luca Balos, Lorenzo Basilietti), o il suo socio di club, Luigi Grattapaglia (poule con Davide Cortellazzi e Paolo Ballabene), o Matteo Mana, della Perosina (poule con Denis Zambon e Max Borca), oltre a Daniele Grosso e i recenti “mondiali” Gabriele Graziano, Alex Zoia, Ivan Soligon, per non dimenticare proprio il veneto Sari che nella poule 13 dovrà vedersela subito con Fulvio Storello.

Sarà un campionato ad alta gradazione tecnico-emotiva, anche quello femminile, che la Spilimberghese ha dirottato sui campi della Roveredana (Roveredo in Piano). Li si parte con 20 atlete (4 poule da 5) in lizza dalle ore 14 di sabato. Si tratta della 31esima edizione. Titolo da battere quella della friulana Caterina Venturini, portacolori della Buttrio. Mancherà la solista più titolata, Paola Mandola, della Forti Sani. I suoi 3 titoli fanno gola sia alla stessa Venturini, che a Serena Traversa, della Borgonese, entrambe autrici di doppiette tricolori.

Con l'organizzazione della cuneese Beinettese e la direzione arbitrale del ligure Riccardo Pescetto,  si assegneranno i titoli delle categorie B, C e D.

I cadetti, in numero di 32 (8 gironi), inizieranno le ostilità a partire dalle ore 14 di sabato. Si tratta dell'edizione numero 64. Mauro Carello della Perosina è stato l'ultimo campione italiano della specialità, mentre il cadetto più titolato (4) resta il valdostano Guido Ducourtil. Edizione 64 pure per la categoria C.

I 64 aspiranti al titolo, a partire dalle ore 8,30 di sabato, si affronteranno sui campi di Piazza Salvatore d'Acquisto, per dare la caccia al titolo detenuto da Bruno Marchetti della Beccaria. La categoria D celebra invece la sua 33esima volta. I 64 contendenti avranno a disposizione, oltre ai campi della sede, quelli del Circolo Acli e della bocciofila Morozzese. Campione da battere è Marcello Consolino della Centallese.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore