/ ULTRATRAIL

ULTRATRAIL | 14 settembre 2021, 14:26

TORX: Collé e Russi, gara a due per vincere il Tor des Géants

Condizioni meteo avverse rendono più difficile e imprevedibile la sfida. A guidare il Tor des Glaciers invece, la gara lunga da 450 chilometri, c'è il duo Gabioud-Papi

L'arrivo di Russi a Pont-Saint-Martin

L'arrivo di Russi a Pont-Saint-Martin

Lo svizzero Jonas Russi e il valdostano Franco Collé sono sempre fianco a fianco, in testa al Tor des Géants, l'ultratrail da 330 chilometri che corre lungo le alte vie della Valle d'Aosta.

I due sono transitati insieme al rifugio Alpenzu di Gressoney-Saint-Jean, alle 00.21, e alla base vita di Valtournenche, da dove sono ripartiti alle 7,31 di questa mattina. Le condizioni meteo avverse di queste ore rendono ancora più difficile e imprevedibile la sfida.

Terza posizione per il francese Restorp Petter, che ha superato nella notte il connazionale Olivier Romain. Terzo e quarto viaggiano distaccati di un'ora, ma con cinque ore di ritardo sulla coppia Collé-Russi. Ritiro a Niel per l'italiano Gianluca Galeati, in terza posizione per buona parte del percorso.

Tra le donne primeggia la spagnola Silvia Trigueros Garrote, nona assoluta.  Seconda l'italiana Melissa Paganelli, a 2h40' dalla Garrote. Terza posizione per la francese Claire Bannwarth, a 3h37' dalla Paganelli.

A guidare il Tor des Glaciers invece, la gara lunga da 450 chilometri, c'è il duo Gabioud-Papi. Lo svizzero e l'italo francese sono transitati insieme questa notte a Niel di Gaby. Mantiene ben salda la sua terza posizione assoluta, la canadese Stephanie Case.

Intanto fervono i preparativi a Gressoney-Saint-Jean. Dalla località ai piedi del Monte Rosa scatterà questa sera, alle 21, il Tot Dret, la gara da 130 km con arrivo a Courmayeur. Al via ci saranno 354 atleti, tra cui una buona rappresentanza di valdostani.

 

 

 

 

 

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore