/ SPORT INTEGRATO

SPORT INTEGRATO | 01 settembre 2021, 19:44

Festa per le atlete valdostane reduci dall'esperienza olimpica di Tokyo

Evento organizzato in onore di Charlotte Bonin e di Eleonora Marchiando che hanno tenuto alto il nome della Valle e si sono impegnate in un'esperienza unica

Eleonora Marchiando

Eleonora Marchiando

La Fondazione Sistema Ollignan, l'organizzazione non lucrativa di Quart finalizzata all'inserimento lavorativo e allo svolgimento di attività occupazionali ed educative per disabili, ospiterà domenica 5 settembre, alle 17, i festeggiamenti delle atlete valdostane Eleonora Marchiando (atletica leggera) e Charlotte Bonin (paratriathlon), reduci dall'esperienza olimpica di Tokyo 2020. L'evento è stato organizzato dal presidente del Comitato regionale Valle d'Aosta del Coni Jean Dondeynaz, dal delegato del Comitato regionale Paralimpico Valle d'Aosta Michele Tropiano e dall'assessore regionale ai Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio Jean-Pierre Guichardaz per ringraziare le due atlete valdostane per aver fatto sfoggiare la bandiera rossonera all'evento a cinque cerchi.

Eleonora Marchiando si è cimentata nella prova individuale dei 400 metri ad ostacoli, mentre Charlotte Bonin, guida nel paratriathlon dell'atleta non vedente Anna Barbaro, è tornata a casa con la medaglia d'argento. La loro partecipazione olimpica testimonia l'elevato livello di competitività raggiunto anche negli sport estivi. Dal 1896, data dei primi Giochi dell'era moderna di Atene, si contano, protagonisti alle olimpiadi estive, dieci atleti valdostani. Oltre a Marchiando e Bonin, si ricordano Catherine Bertone, Roberta Brunet, Eddy e Laurent Ottoz, Paolo De Ceglie, Marco Acerbi, Vittorina Vivenza, Andrea Lugon (paralimpico) e Antonio Marmorino, componente della giunta del Coni Valle d'Aosta e atleta olimpico della canoa trasferitosi in regione.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore