/ TURISMO SPORTIVO IN VALLE

TURISMO SPORTIVO IN VALLE | 06 agosto 2021, 12:30

Trail: Tor in Gamba arrivederci al 2022

Cancellata la prima edizione della staffetta competitiva per disabili. La decisione è arrivata nelle ultime ore, dopo aver vagliato tutte le possibili alternative. La data di Tor in gamba 2022 sarà annunciata entro la fine dell’anno

Tor In Gamba 2020 @JacopoBernard

Tor In Gamba 2020 @JacopoBernard

Tor in gamba 2021, la prima staffetta agonistica dedicata agli atleti disabili sulle Alte Vie della Valle d’Aosta (in programma dal 29 agosto al 4 settembre) è rinviato al 2022. L’incertezza legata alla nuova ondata pandemica rende impossibile lo svolgersi della gara in condizioni di sicurezza per gli atleti e per gli organizzatori.

“La nostra gara differisce dalle altre per tanti aspetti organizzativi – spiegano dal direttivo dell’Asd Team 3 gambe in spalla -. Un endurance a tappe per staffette richiede accorgimenti particolari soprattutto essendo gli atleti dei disabili. Negli ultimi due mesi la situazione legata alla pandemia è mutata a tal punto da rimettere in discussione molti aspetti logistici e non dell’organizzazione e nelle ultime ore, non abbiamo potuto fare altro che optare per il rinvio al prossimo anno. Una scelta difficile ma di responsabilità. Purtroppo, per un evento come lo avevamo immaginato, non ci sono le condizioni”.

Dopo il successo di Tor in gamba 2020, la nuova edizione del giro da 330 chilometri (24000D+) suddivisi in 24 tappe, avrebbe debuttato con il cambio di format: gara agonistica riservata a staffette da 4 paratleti con limite di tempo di 150 ore e con partenza e arrivo fissati a Courmayeur.

“All’edizione competitiva di Tor in gamba abbiamo iniziato a lavorare dallo scorso autunno, qualche settimana dopo l’arrivo dei quei 9 intrepidi a Courmayeur – aggiungo dal direttivo dell’Associazione -. Dal Jardin de l’Ange, dove il gruppo è arrivato accolto dalla folla, è stato lanciato un messaggio importante che riguarda il mondo dei disabili e quello dello sport: un binomio vincente”. Intanto l’Asd Team 3 gambe in spalla è già a lavoro per rilanciare il progetto Tor in gamba nel 2022 con numeri importanti e staffette internazionali.

“Lo scorso anno la pandemia ha comportato anche lo slittamento delle Paralimpiadi al 2021. Questo ha inciso sulla presenza al Tor in gamba di atleti internazionali che avrebbero dovuto essere al via e renderlo ancora più entusiasmante. Senza concomitanze di questo genere, il 2022 sarà un anno in cui poter sperare in una significativa adesione di stranieri e in cui capitalizzare anche il lavoro svolto in questi mesi”.

pgc

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore