/ AUTO&MOTO

AUTO&MOTO | 27 luglio 2021, 12:15

Rally: Marcel Porliod e André Perrin noni al Rally di Roma Capitale

I rallysti valdostani durante il controllo della vettura

I rallysti valdostani durante il controllo della vettura

La seconda prova su asfalto dopo il Rally di Sanremo sarebbe potuta essere ben altro. E, invece, una toccata contro il rail nella terza prova speciale–Rocca Santo Stefano 1–Sky Gate di 19,70 chilometri-del Rally di Roma Capitale, quarta prova del Cir Junior valida anche come prova di Erc (Fia European Rally Championship), ha  stoppato sul nascere la voglia di fare classifica di Marcel Porliod e André Perrin. Racconta il pilota di Arpuilles: “Una nota presa male, un sinistra 4 che chiude in 2 percorso di “quarta” e la Fiesta Rally 4 che se ne va per la tangente: ho provato a tenerla con freni e frenoa mano ma, eravamo troppo veloci. È stato un mio errore di valutazione durante la stesura delle note: stavamo attaccando e siamo arrivati troppo veloci”.
La Fiesta del Team Italia va dritta per la tangente e impatta contro il rail a bordo
strada. Risultato: sospensione destra strappata e fine dei sogni. Porliod e Perrin
sono rientrati in gara nella seconda tappa con la formula del Super Rally e ormai
fuori dalla classifica. Hanno concluso al nono posto perdendo posizioni importanti in
campionato dove ora sono settimi.
“Non ci voleva – dice -. Ci siamo giocati un po’ tutto: la fiducia nel pilotaggio su
asfalto che stavo iniziando ad acquisire, la franchigia che se n’è andata per rimettere in ordine la Fiesta e con quella la parte di budget che serviva per completare le due
restanti tappe del campionato. Ora ci dobbiamo fermare e capire se siamo in grado
di continuare con le nostre sole forze: ci vorrebbe proprio uno sponsor in più che credesse in noi. Siamo delusi e rattristati ma sappiamo bene che le corse sono anche questo. Il Cir Junior propone un livello altissimo di competitività e per provarci bisogna andare sempre al limite e cercare di limare tutto il possibile: in queste condizioni l’errore è dietro l’angolo”.

red. spr. - info pressmp

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore