/ CALCIO

CALCIO | 28 maggio 2021, 07:17

Calcio: Corsa Champions, le speranze della Juventus

Calcio: Corsa Champions, le speranze della Juventus

Sono momenti molto delicati per tutta la situazione finanziaria del calcio italiano. Ed in particolare, la situazione economica della Juventus è molto in bilico. Come vedremo meglio nel dettaglio, è senza dubbio la conquista della Champions League a fare da spartiacque non soltanto per ciò che concerne effettivamente gli obiettivi sportivi raggiunti, ma anche per capire il futuro della squadra.

Leggero rialzo

Le azioni Juventus isultano in leggero rialzo, visto e considerato il profit di +0,41%, in seguito alla vittoria della Coppa Italia contro l’Atalanta. Il confronto effettivo del titolo con il FTSE Italia All Share rende evidente la maggior forza relativa della società rispetto all’indice. Per quanto riguarda il medio periodo, la Juventus ratifica la tendenza negativa della curva, anche se si evidenzia anche un allentamento della fase ribassista, in maniera propedeutica ad un innalzamento verso la prima area di resistenza (a 0,754 euro).

Corsa Champions

La crisi di risultati della Juventus, potrebbe avere delle ripercussioni anche in termini economici in vista degli investimenti futuri e della sostenibilità della rosa. In sostanza, i bianconeri potrebbero subire un danno di immagine serio, come contraccolpo ad una non qualificazione alla prossima Champions League. Ora come ora appare assolutamente indispensabile per la società di Agnelli qualificarsi alla massima competizione europea.

La classifica vede per ora al secondo posto l’Atalanta a quota 78 punti, il Milan terzo a quota 76 insieme al Napoli e la Juventus è ora a quota 75 punti. Le speranze bianconere sono ancora vive a causa del pareggio dei rossoneri contro il Cagliari, già salvo. Serve ancora un mezzo miracolo alla Juventus per cercare di qualificarsi: dovrebbe vincere a Bologna contro i rossoblu e sperare che il Milan di Pioli non vinca contro i bergamaschi, già certi di un posto tra le prime quattro. Impensabile, attualmente, che il Napoli di Gattuso posa non vincere contro l’Hellas Verona di Juric, che sembra aver tirato i remi in barca da tempo.

Qualificazione necessaria per la Juventus

La Juventus dovrebbe affrontare dei problemi economici enormi in caso di quinto posto. Per prima cosa c’è da considerare che bisogna far fronte ancora ad una perdita di 113,7 milioni di euro del primo semestre nel bilancio, che è generata da un momento molto particolare, influenzato dai mancati introiti derivanti dal Coronavirus. Attualmente il debito finanziario bianconero sfiora i 360 milioni di euro: l’assenza dei ricavi assicurati dalla Champions League fa ben capire che problemi ci si troverebbe ad affrontare.

Ma non solo. Ci sono una serie di ingaggi elevati che la società potrebbe trovarsi costretta a tagliare, quindi con delle cessioni eccellenti: una su tutte quella di Cristiano Ronaldo. Il portoghese guadagna circa 31 milioni di euro annui, e risulta difficile ora come ora pensare ad una possibile sua permanenza, pur considerando che è il giocatore ad avere il coltello dalla parte del manico.

Ogni anno i bianconeri, seppur negli ultimi tre anni non siano riusciti a superare mai i quarti di finale di Champions, si sono assicurati dalla competizione almeno 80 milioni. In Europa League si viaggia su cifre molto inferiori: basti pensare al fatto che il Siviglia campione ha incassato poco più di 20 milioni.

i.p.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore