/ BOCCE

BOCCE | 27 marzo 2021, 10:40

Bocce: Il talento s...boccia, Mattia Falconieri

Mattia Falconieri

Mattia Falconieri

Mattia Falconieri è uno dei giovani atleti della Cantera della Bassa Valle Helvetia. Classe 2003, studente del quarto anno del Liceo Scientifico e delle Scienze Applicate di Aosta, il 18enne giocatore è un punto fermo della formazione Under 18 e uno dei componenti della rosa del team di A2.

“La nostra società riesce a curare bene il vivaio e a valorizzare noi ragazzi, che abbiamo la fortuna di esser parte integrante delle squadre senior – ha affermato Mattia Falconieri – Oltre ai noi ragazzi impiegati nel campionato di serie A2 maschile, anche le ragazze sono protagoniste del torneo di A con la formazione femminile. Viviamo, senza ombra di dubbio, una bella realtà sportiva”.

Falconieri ha raggiunto il punto più importante della sua carriera ancora da scrivere, vincendo ad Alassio nel 2019 i Mondiali a Coppie Under 18 con Simone Mana. Sempre ad Alassio, Falconieri ha vinto la Targa Junior. Nel 2018 in Slovenia ha vinto un torneo internazionale U15, giungendo secondo al ‘Denis Ravera’ nel Principato di Monaco.  

Cinque i titoli italiani conquistati: due scudetti U15 (2016 e 2018) e altrettanti U18 (2018 e 2019) con la Bassa Valle Helvetia, festeggiando il tricolore anche nel 2016 nel combinato Under 15.

Quattro i secondi posti e tre le terze posizioni ai campionati italiani.

“Ho iniziato a giocare già a tre anni, spinto da mio padre Paolo e mia sorella Gaia, di cinque anni più grande e ancora sulle corsie di gioco – le parole di Falconieri – Le mie prime bocce le ho lanciate alla società Zerbion a Chatillon. La passione è subito sbocciata, sia giocando sia guardando i più grandi allenarsi e gareggiare”.

“Mi sono appassionato alle prove veloci che mi divertono”, ha spiegato Mattia Falconieri.

“Per mantenermi a certi livelli mi alleno sulla parte atletica quattro o cinque volte a settimana – ha proseguito il classe 2003 – A bocce, invece, gioco almeno tre volte. In sostanza, lo sport riempie tutta la mia settimana. Cerco di conciliare al meglio gli impegni sportivi e quelli scolastici. Ovviamente, nell’ultimo anno, caratterizzato dalla pandemia, l’ago della bilancia è stato spostato tutto sulla scuola. La speranza è il ritorno, il prima possibile, alla normalità e alle abitudini che hanno scandito le nostre vite”.

“Con la squadra U18 l’obiettivo sarà quello di vincere lo scudetto – ha sottolineato Mattia Falconieri – Aspettiamo con ansia l’inizio del campionato”.

“Mi auguro che sempre più ragazzi si avvicinino alla disciplina sportiva delle bocce – ha concluso Falconieri – L’importante è provare a scendere in campo e giocare. Molti non sanno che il nostro sport ha una componente atletica impegnativa e, al contempo, affascinante. Provando, facilmente ci si può appassionare”.

info Federbocce VdA

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore