/ CALCIO

CALCIO | 20 febbraio 2021, 21:54

Lutto nel mondeo del calcio: Morto Mauro Bellugi

Aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe come conseguenza del Covid-19, aveva 71 anni

Lutto nel mondeo del calcio: Morto Mauro Bellugi

All'età di 71 anni è morto Mauro Bellugi, 'ex difensore di Inter, Bologna, Napoli, Pistoiese e della Nazionale italiana. A inizio novembre 2020 era stato ricoverato dopo la positività al Covid-19. A causa di alcune complicanze, aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe. Per Inter e Bologna lutto al braccio, un minuto di silenzio in Serie A.

Lapidario il ricordo di Marotta: "Mauro era l'eroe di un calcio romantico che non c'è più". Trentadue le presenze in azzurro per lui. E un campionato italiano in bacheca vinto con l'Inter nella stagione 1970-71. Proprio coi nerazzurri aveva iniziato la sua carriera nel mondo del calcio, partendo dalle giovanili fino alla prima squadra. L'unica rete in carriera fu segnata contro il Borussia Mönchengladbach, match di Coppa dei Campioni disputato a San Siro il 3 novembre 1971 (vinto dall’Inter per 4-2). Poi a Bologna tra il 1971 e il 1979. Chiuse la carriera con Napoli e Pistoiese. Con la Nazionale italiana giocò il Mondiale del 1978.

A inizio novembre 2020 Bellugi era stato ricoverato dopo la positività al Covid-19. A causa di alcune complicanze, aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe a dicembre. Era stato lo stesso Bellugi a raccontare la vicenda in una videochiamata con Luca Serafini, trascritta sul sito altropensiero.net. "Mi ha tolto anche la gamba con cui feci gol al Borussia Mönchengladbach" - aveva detto lui, riferendosi proprio al match di Coppa dei Campioni disputato a San Siro il 3 novembre 1971 e vinto dall’Inter per 4-2.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore