/ BOCCE

BOCCE | 16 febbraio 2021, 11:46

Bocce: Il riconfermato presidente Fib VdA Mongiovetto si circonda di forze fresche

Mauro Mongiovetto

Mauro Mongiovetto

Mauro Mongiovetto è stato confermato alla presidenza della Federazione italiana bocce-Fib Valle d’Aosta. Secondo mandato per l’ex atleta del Ccs Cogne e dell’Aostana, che avrà nel nuovo Comitato regionale il supporto degli eletti Andrea Rosset, Francesco Marascio (quota Affiliati), Laura Perrone (Atleti) e Paolo Marjolet (tecnici).

L’assemblea elettiva regionale della Fib Valle d’Aosta, presieduta del vice-presidente federale Roberto Favre, si è svolta al Bocciodromo Comunale di Aosta. “La Valle d’Aosta è una piccola regione, ma importantissima nel panorama boccistico. Sono diversi gli eventi importanti che vengono periodicamente organizzati e i giovani del Volo negli ultimi anni hanno ottenuto grandi risultati sportivi – ha affermato il presidente federale Marco Giunio De Sanctis – Anche in questa regione c’è stato un unico candidato alla presidenza del Comitato regionale, segno questo del buon lavoro portato avanti dal confermato presidente Mauro Mongiovetto, che ha inserito forze fresche all’interno del direttivo. A loro va l’in bocca al lupo per il lavoro che ci aspetta, tutti insieme, nel prossimo quadriennio”.

“Una fiducia nata prima del momento elettivo, perché non è stata presentata un’alternativa alla mia figura, segno questo evidentemente di aver lavorato bene negli ultimi quattro anni – ha affermato il presidente Mauro Mongiovetto – Ringrazio tutti quanti hanno contribuito alla buona riuscita dell’Assemblea Elettiva Regionale, svolta nella massima sicurezza, rispettando tutte le norme per prevenire il contagio da Covid-19”.

“Per il prossimo quadriennio mi affiderò anche all’entusiasmo dei nuovi dirigenti regionali, che sicuramente porteranno nuove idee – le parole del presidente della Fib Valle d’Aosta – Ora puntiamo a iniziare gli allenamenti delle squadre giovanili, per proiettarci sull’inizio delle competizioni. L’auspicio è il ritorno alla normalità anche nei bocciodromi”.

“Il settore giovanile è il punto di forza della Valle d’Aosta – ha rimarcato Mongiovetto – Ma anche il femminile è un movimento che si è ampliato abbastanza negli ultimi anni”. In Valle d’Aosta si sta lavorando anche sullo sviluppo della Petanque, un’opera che proseguirà anche successivamente e, in tal ottica, Mongiovetto ha sottolineato come “sia stata contattata l’amministrazione comunale di Aosta per l’installazione al bocciodromo comunale di quattro campi per le piccole bocce”. Un lavoro, quello dell’ampliamento del bocciodromo per la Petanque, a cui si stanno dedicando, oltre al presidente Mongiovetto, anche il vice-presidente federale Roberto Favre, il vicesindaco Josette Borre e l’assessore allo sport Alina Sapinet.

“Nelle prossime settimane, compatibilmente con l’evolversi dell’emergenza sanitaria, lavoreremo per far tornare le persone con disabilità alle loro attività nella società Aostana – ha concluso il presidente Mongiovetto – Dal punto di vista dei tesserati l’obiettivo è quota mille: nel 2017 siamo partiti con 612 iscritti alle società valdostane affiliate alla FIB per arrivare, prima dell’emergenza sanitaria, a 801”.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore