/ SPORT INVERNALI

SPORT INVERNALI | 28 novembre 2020, 17:35

Fondo: A Ruka torna Klaebo, primo nella 15 km classica. Ottimo De Fabiani 12/o. Domenica si chiude con la skating

Per l'Italia una buona prova d'insieme. Detto del 12/o posto di De Fabiani che è anche 15/o nella Ruka Triple, c'è da segnalare l'eccellente 26/o posto di Federico Pellegrino a 1'27"2 da Klaebo e sostanzialmente sempre in tenuta, visto che il poliziotto valdostano ha perso circa 30 secondi a giro. Pellegrino è 21/o nella Ruka Triple

Fondo: A Ruka torna Klaebo, primo nella 15 km classica. Ottimo De Fabiani 12/o. Domenica si chiude con la skating

Dopo la beffa di venerdì nella sprint, Johannes Klaebo può finalmente aprire il libro delle vittorie della stagione 20/21, imponendosi nella 15 km a tecnica classica di Ruka. Il norvegese non ha lasciato nulla agli avversari, guidando la gara dall'inizio alla fine, e fungendo da trenino per un tratto anche al migliore degli azzurri, Francesco De Fabiani, autore di un'ottima gara, chiusa al 12/o psoto con soli 50"1 di svantaggio rispetto a Klaebo.

Alle spalle del norvegese si sono piazzati due russi: Alexey Chervotkin, staccato di soli 15"2 e Alexander Bolshunov a 18 secondi, autore di un gran recupero nel finale.

Klaebo guida naturalmente anche la classifica del Ruka Triple, davanti a Bolshunov e Iversen, oggi quarto.

Per l'Italia una buona prova d'insieme. Detto del 12/o posto di De Fabiani che è anche 15/o nella Ruka Triple, c'è da segnalare l'eccellente 26/o posto di Federico Pellegrino a 1'27"2 da Klaebo e sostanzialmente sempre in tenuta, visto che il poliziotto valdostano ha perso circa 30 secondi a giro. Pellegrino è 21/o nella Ruka Triple.

Più indietro gli altri due azzurri, Giandomenico Salvadori, 41/o, e Maicol Rastelli, 47/o, ma senza distacchi abissali dalla vetta.
Il Ruka Triple si chiude domenica con la tecnica libera, sempre sui 15 km per gli uomini, a partire dalle 12.50 italiane, con diretta su Eurosport.

Ordine d'arrivo 15 km TC Cdm maschile Ruka:
1. Johannes Klaebo NOR 34'04"6
2. Alexey Chervotkin RUS +15"2
3. Alexander Bolshunov RUS +18"0
4. Emil Iversen NOR +19"8
5. Iivo Niskanen FIN +21"7
6. Andrew Musgrave GBR +32"8
7. Ilia Semikov RUS +33"2
8. Evgeniy Belov RUS +37"7
9. Ilia Poroshkin RUS +42"3
10. Hans Christer Holund NOR +47"2

12. Francesco De Fabiani ITA +50"1
26. Federico Pellegrino ITA +1'27"2
41. Giandomenico Salvadori ITA +1'58"1
47. Maicol Rastelli ITA +2'05"2

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore