/ ATLETICA

ATLETICA | 06 novembre 2016, 19:16

Atletica: Youssef Sbaai e Catherine Bertone trionfano alla Mezzaosta 2016

La portacolori della Calvesi non ha avuto rivali tra le donne e si è piazzata 13esima assoluta in 1h16"51, battendo per 3 minuti Ruth Chebitok. Tra i maschi vince il marocchino Sbaai, terzo posto per il valdostano René Cuneaz

Youssef Sbaai taglia il traguardo della Mezzaosta2016

Youssef Sbaai taglia il traguardo della Mezzaosta2016

Il marocchino Youssef Sbaai e la campionessa aostana Catherine Bertone sono i vincitori della seconda edizione della MezzAosta, mezza maratona corsa oggi,domenica 6 novembre, lungo le vie del capoluogo valdostano. Bertone, 44 anni, medico pediatra tesserata per l'Atletica Calvesi (nella foto), ha trionfato tra le donne e si è piazzata 13esima assoluta in 1h16"51, battendo per 3 minuti Ruth Chebitok, mentre al terzo posto (con 42 minuti di distacco) è giunta Claudette Mukasakindi. 

Sbaai, portacolori del Team Marathon, si è imposto in 1h05'33", con un vantaggio di 54 minuti su Jean Baptiste Simuneka e di 1'12" sul valdostano del Cus Pro Patria Milano René Cunéaz.

"Il maltempo ha pensato bene di farsi da parte e concedere una tregua in questa domenica di festa per Aosta; gli atleti, i cittadini e le aziende che hanno creduto nell'evento hanno fatto il resto ed è stato un successo".

Così ha commentato la gara Jean Dondeynaz, alla guida della macchina organizzatrice, il positivo risultato della seconda edizione della Mezzaosta. Sono stati 810 gli atleti protagonisti della manifestazione definita dagli organizzatori 'Tra pietra e acciaio' perchè corsa sulle pietre del selciato cittadino e nello stabilimento della Cogne Acciai Speciali: circa 400 i corridori iscritti alla classica gara sui 21,097 km della mezza maratona e 200 gli atleti della nuova gara sulla distanza dei 10.000 metri sui due percorsi omologati Fidal.

E 220, invece, sono stati gli appassionati che hanno compiuto il percorso non competitivo di quasi 5 km con otto pit-stop enogastronomici e turistici organizzati in collaborazione con Chambre Valdôtaine, Coldiretti VdA, Confcommercio VdA e Aosta Welcome. 

Una partecipazione di livello agonistico assoluto per una competizione alla sua seconda edizione che presentava diverse novità tra cui le principali sono state la partenza e l’arrivo ai piedi dell’Arco di Augusto e il Marathon Village presso la Cittadella di Aosta. A livello agonistico, Youssef Sbaai ha migliorato di un minuto e venti secondi il precedente tempo del connazionale Abdelhadi Tyar fermando il cronometro sul tempo di un’ora, 5 minuti e 33 secondi.

Secondo posto per il ruandese Jean Baptiste Simukeka staccato di 54 secondi dal vincitore e terzo posto e primo degli atleti italiani e valdostani Réné Cunéaz che migliora il crono dello scorso anno di un minuto e due secondi con un’ora 6 minuti e 44 secondi a 1’12’’ dal primo. 

In campo femminile, si conferma l’alto livello agonistico raggiunto con la vittoria dell’atleta di casa e olimpica Cathrine Bertone che vince la gara in un’ora 16 minuti e 51 secondi abbassando il tempo della vincitrice della prova di esordio di Mezzaosta di quasi 4 minuti.

Ha contribuito a tenere alti i ritmi di gara la keniana Ruth Chebitok che ha concluso la sua prova a soli 3 secondi dalla valdostana. Il podio è completato dalla ruandese Claudette Mukasakindi anch’essa ben sotto il tempo di riferimento del 2015 in un’ora 18 minuti e 34 secondi. Nella nuova gara sui 10 chilometri, il keniano Kipkorir Erastus Chirchir ha vinto la gara maschile nel ragguardevole tempo di 30 minuti e 57 secondi (poco più di 3’ al km su strada) precedendo il connazionale Felicien Muhitra di soli 4 secondi (31’01’’) e l’italiano Francesco Carrera che ha chiuso in 31 minuti e 40 secondi.

Nella gara femminile, il successo ha arriso alla figlia d’arte Elisa Cova, figlia dell’olimpionico sui 10.000 Alberto, con il tempo di 37 minuti e 56 secondi, seguita dalla giovane Gaia Colli capace di un tempo inferiore ai 40 minuti (39’29’’) e dalla prima valdostana Federica Barailler sulla linea di arrivo in 40’47’’.

Un sorprendente squarcio di sole autunnale ha accompagnato i 220 appassionati che, nel pieno centro storico di Aosta, hanno goduto nella Aosta Romana del percorso enogastronomico e turistico, gustando dei prodotti agricoli di stagione provenienti dalle nostre aziende agricole.

Si conferma quindi, nonostante il maltempo, la grande partecipazione complessiva sia di atleti sia di semplici appassionati che ha portato la Mezzaosta ad essere fin da subito una delle prime competizioni di riferimento della nostra regione.

aostasports.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore