/ ALTRI SPORT

ALTRI SPORT | 07 febbraio 2020, 08:51

La campionessa di nuoto libero Martina Grimaldi incontra ad Aosta il Panathlon VdA

Martina Grimaldi

Martina Grimaldi

Primo 'colpo grosso' di Piercarlo Lunardi nelle vesti di neo presidente del Panathlon club du Val d'Aoste. Nel solco delle precedenti iniziative volte alla promozione delle buone pratiche sportive e solidali, il nuovo corso del club sarà inaugurato alle 18,30 di giovedì 27 febbraio da Martina Grimaldi, campionessa del Mondo e bronzo olimpico di nuoto in acque libere delle Fiamme Oro.

L'incontro si svolgerà nella sala riunioni della Banca di Credito Cooperativo Valdostana-BCCV, in piazza Arco d’Augusto ad Aosta. L’evento ha ottenuto il patrocinio della sezione regionale del Coni VdA ed è stato reso possibile per il sostegno della Questura di Aosta.  All’incontro interverranno il Presidente del Coni Valle d’Aosta, Piero Marchiando e il Questore di Aosta, Ivo Morelli.

Chi è Martina Grimaldi

L’accento emiliano è solo appena accennato nell’incedere del suo parlare. La poliziotta Martina Grimaldi è campionessa del mondo anche in questo. È la numero uno italiana del nuoto di fondo, quello in acque libere: mare, laghi, fiumi che siano, Martina vince sempre oquasi. Questione di testa e di fisico fuori dal normale. Perché per tenere alta la concentrazionesu 10 o 25 chilometri e poco meno di 6 ore con la testa che continua ad entrare ed uscire dall’acqua alla ricerca del giusto respiro bisogna essere dei fenomeni. Il bronzo olimpico nella 10 chilometri di Londra 2012 e il doppio oro mondiale a Robertval 2010 (10 km)e Barcellona 2013 (25 km) raccontano la storia di chi è partita da lontano per restare ad
altissimo livello per un periodo di tempo che nel nuoto è situazione assai rara.

"Ci è parsa un'ottima idea – commenta Piercarlo Lunardi – aprire il Panathlon agli appassionati di sport. Siamo un’associazione che promuove la pratica sportiva e per questo poter far conoscere e presentare una campionessa del mondo ai valdostani ci è sembrato interessante per iniziare il nostro biennio di lavoro. Martina nuota e lo fa su distanze lunghe, nelle quali caparbietà, resilienza e capacità di stare concentrati a lungo fanno la differenza: un bell’esempio per i giovani sportivi valdostani che, in sport che non sono quelli delle discipline invernali, fanno fatica ad emergere e a trovare spazio a livello nazionale. Martina sarà ad Aosta anche per loro, per chiacchierare e dialogare e per raccontare loro qualche piccolo segreto delsuo successo".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore