/ aostasports.it

aostasports.it | 21 gennaio 2020, 21:15

Canepa diffamata al Tor 2014, trailer condannato

Paolo Rossi

Paolo Rossi

Accusò Francesca Canepa - secondo la procura - di aver preso un passaggio in auto al Tor des géants 2014, da cui l'atleta venne poi squalificata tra le polemiche. Imputato per diffamazione, il trailer Paolo Rossi, di 50 anni, di Alice Superiore (Torino), è stato condannato dal giudice di pace di Aosta Giuseppe Di Filippo a 2.300 euro di multa e a una provvisionale di risarcimento a Canepa di 15 mila euro. Accolta la richiesta di pena del vpo Sara Pezzetto.

Paolo Rossi con la Presidente della VdA Trailers, Alessandra Nicoletti, che ha rimediatro una gran mortificante magra


"Ho beccato la Canepa in flagranza di reato...un passaggio da Cogne a Lillaz, è proprio palese. O ci pensate voi o faccio casino. A me non mi ha passato...è la mia parola contro la sua, la Canepa non mi ha superato. Io ho visto una macchina che è andata su e poi ha rallentato a Lillaz....ma adesso ho capito perchè".

Queste le frasi che Rossi, l'8 settembre 2014 a Champorcher, era accusato di aver detto ai volontari dell'organizzazione e a una regista (il filmato non è poi andato in onda), facendole diffondere attraverso la radio di servizio. Canepa si è sempre professata innocente e pochi giorni dopo la squalifica aveva raccolto la testimonianza di un altro corridore e di due turisti che l'avevano fotografata poco prima del punto di controllo di Goilles, che secondo l'organizzazione del Tor des géants aveva invece saltato.

L'atleta valdostana aveva già vinto le edizioni 2012 e 2013 del Tor des géants. Negli anni seguenti ha trionfato anche all'edizione 2018 dell'Ultra trail du Mont Blanc, una delle più importanti gare di corsa in montagna al mondo.

Al Tour Monviso Trail del 2019, domenica 2 settembre scorso, Paolo Rossi si è classificato terzo classificato assoluto nel Trail da 43 chilometri, con il tempo di 5 ore, 21 minuti e 11 secondi. Lunedì (16 dicembre) dal sito della Nado Italia, organizzazione italiana antidoping, si è appreso che la Prima Sezione del Tribunale nazionale Antidoping ha inibito Paolo Rossi, classe 1969, per 4 anni, sino al 15 dicembre 2023, per la violazione delle norme sportive antidoping. Nel procedimento disciplinare a carico di Paolo Rossi contestata la “presenza di una sostanza vietata o dei suoi metaboliti o marker nel campione biologico dell’atleta”.

Il Comitato organizzatore del Tour Monviso Trail, “con l’intento di definire un parziale indennizzo” a disposto l’iscrizione gratuita per la ottava edizione del Trail, che si terrà domenica 30 agosto 2020, nei confronti di Claudio Garnier e Stefano Marzolino, rispettivamente quarto e undicesimo classificati e “conseguentemente, penalizzati in riferimento al podio ed alla premiazione individuale prevista per i primi 10 atleti classificati”.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore