/ ATLETICA

ATLETICA | 20 gennaio 2020, 15:02

Atletica: Assegnato i titoli assoluti indoor

Due giorni di gare con ventuno titoli regionali assegnati, per la categoria assoluta e juniores. Location che ha ospitato il secondo appuntamento del calendario invernale su pista è stato il Palaindoor di Aosta che oltre agli atleti valdostani ha accolto anche i cugini piemontesi.

Seyni Faye a Rieti

Seyni Faye a Rieti

Il medagliere finale vede la Calvesi festeggiare 13 centri, di cui 9 assoluti e 4 juniores, 8 in campo femminile e 5 tra i maschi; la Cogne ha totalizzato 7 successi, 4 assoluti e 3 juniores, 2 femminili e 5 maschili; il Pont Donnas, dal canto suo, ha portato a casa un solo successo, in campo maschile assoluto.

Partiamo dalle gare di sabato dove nella gara dei 60 metri, diciotto sono state le batterie al maschile, con lo sprinter Nicolò Fasulo (Pont Donnas), classe 1999, capace di realizzare il miglior crono nella prima prova con 7”13, settimo tempo assoluto tra gli oltre 100 iscritti, e nella finale tutta valdostana non ha avuto avversari in grado di contrastarlo, vincendo in 7”18.

Sul podio sono saliti Jean-Marie Robbin (Calvesi) capace di 7”31 (7”36 in batteria) e Elia Franciscono (Cogne) terzo con 7”36, nuovo primato personale migliorando il 7”41 dello scorso anno (7”37 in batteria) e vincitore del titolo Juniores.

La prova di sprint al femminile festeggia il nuovo primato personale della Junior della Calvesi Sofia Sergi che ha nettamente migliorato il pb di 8”09, avendo corso la batteria in 8”07 e capace di scendere per la prima volta sotto il muro degli 8 secondi nella finale, chiudendo in 7”94, a 4 centesimi dal minimo per i nazionali di categoria.

Passando ai concorsi, il salto in alto ha visto sabato protagonisti sia la prova femminile che quella maschile. Tra le ragazze, per minor numero di falli, nella sfida tra le due Allieve (2003) Clarissa Giannattasio (Cogne) e Denise Isabel (Pont Donnas) ad imporsi con 1m55 è stata la prima atleta; tra i maschi ha fatto proprio l’ennesimo titolo regionale Federico Deligios (Calvesi) che si è fermato alla misura di 1m75, mentre è stato assegnato il titolo regionale Juniores, andato a Andrea Alessandro con 1m65.

Il salto in lungo, sabato, riservato alle ragazze, ha visto la vittoria, con 5m07, per la portacolori della Calvesi Hélène Bringhen. Restando ai salti in estensione, i maschi si sono impegnati nel salto triplo dove il titolo regionale assoluto indoor 2020 è andato a Emiliano Vuillermoz (Cogne) con 13m26.

Il getto del peso, indoor, è l’unica prova del programma del settore lanci; la prima giornata ha visto protagoniste le donne, con l’attrezzo da 4kg, e a centrare il successo è stata Charlotte Siani (Calvesi) con 9m47 che ha migliorato il proprio personale di 18 centimetri (precedente 9m29); assegnato anche il titolo Junior, fatto proprio da Giulia Aresca (Cogne) che ha chiuso con 7m66, incrementando nettamente il proprio pb che era di 7m04.

Domenica a brillare è certamente stato l’ostacolista della Cogne Aosta Seyni Faye che con le barriere degli assoluti (h 106cm), ha realizzato il miglior tempo assoluto correndo la distanza in 8”39, primato personale e anche minimo di partecipazione per i campionati italiani assoluti. Di livello anche la prestazione al femminile, sempre sulla prova di velocità con barriere dove la senior Eleonora Marchiando (Calvesi) ha chiuso in 9”03 la batteria e 9”08 la finale. Si è migliorata, ottenendo oltre al titolo regionale, assoluto e juniores, il minimo per i tricolori di categoria, Valentina Tesio (Calvesi) che nella gara di salto con l’asta ha valicato l’asticella posta a 3m10. Nello stesso concorso, titolo assoluto e junior al maschile per Samuele Ponticelli (Calvesi) che ha chiuso con la misura di 3m00.

Restando in campo femminile ad imporsi nel salto triplo, collezionando il secondo successo nei regionali indoor 2020, è stata Charlotte Siani (Calvesi) capace di atterrare a 10m85. Non concorreva per il titolo, ma non ha mancato l’appuntamento, Corinne Challancin, ora in forza alla Firenze Marathon, che ha fatto registrare il miglior salto con 12m03.

Primato personale nel getto del peso per Yuri Lemma (Calvesi) che ha gareggiato sia con l’attrezzo da 7kg, dove si è migliorato chiudendo con 11m15 (precedente 9m73), ma si è anche espresso con i 6kg riservati agli Junior con 12m72. Capace di una doppietta, dopo il successo della prima giornata nel triplo, Emiliano Vuillermoz (Cogne) si è imposto anche nel salto in lungo con la misura di 6m21.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore