CICLISMO | sabato 21 settembre 2019 04:52

CICLISMO | 18 agosto 2019, 18:14

Ciclismo: Andreas Vittone la tappa di Swiss Cup a Basilea

Strada: Grande selezione e gran ‘numero’ di Andrea Piccolo (Team Lvf), oggi, nella Collegno (Certosa Reale) – Sestriere – 9° Gran Premio Nino Defilippis, corsa su Strada riservata agli Juniores, con ancora un ottimo piazzamento di Matteo Balestrini, di nuovo nei ‘Top venti’.

Andreas Vittone (foto repertorio)

Andreas Vittone (foto repertorio)

Un test per saggiare la condizione, dopo il ritiro a Pila e l’imminente trasferta oltreoceano per i Campionati Mondiali, per Andreas Vittone, oggi al nastri di partenza della tappa di Swiss Cup di Basilea.

Il valdostano portacolori della ticinese Monte Tamaro conquista la seconda vittoria nel circuito – dopo l’opening sul tracciato del suo sodalizio – e conquista in volata il gradino alto del podio. Con la prima posizione odierna Vittone balza anche in vetta alla classifica generale, con 332 punti, due in più di Janis Maumann e 29 di vantaggio di Dario Lillo.

La prova di Basilea si decide con una volata lunga a quattro e a spuntarla è Andreas Vittone (Monte Tamaro) al traguardo in 1h 13’45”3, a precedere Kedup Gyagang, accreditato dello stesso crono del giallonero, e di 5/100 su Janis Bauman (1h 13’45”8), con quarta posizione a Luke Wiedmann (1h 13’46”8).   In campo femminile, vittoria di Ronja Blochlinger (56’00”1); conclude in 15° posizione Camilla De Pieri (BiciCamogli; 1h 03’35”).

Strada   Grande selezione e gran ‘numero’ di Andrea Piccolo (Team Lvf), oggi, nella Collegno (Certosa Reale) – Sestriere – 9° Gran Premio Nino Defilippis, corsa su Strada riservata agli Juniores, con ancora un ottimo piazzamento di Matteo Balestrini, di nuovo nei ‘Top venti’.

Pochi chilometri dopo la partenza, Andrea Piccolo va in fuga, che risulterà decisiva e ‘brucia’ la prima ora di gara alla strepitosa media di 44 km/h. La strada in Val di Susa inizia a salire e Piccolo dilata ulteriormente il divario; a 5’ un gruppetto di venti elementi e, a altri sessanta secondi, un plotoncino di sei atleti che vede molto attivo Matteo Balestrini (Madonna di Campagna – Orange Bike).

Andra Piccolo si presenta in solitaria sul traguardo del Sestriere, a completare i 106 km del tracciato in 3h 05’30”, alla media di 34,286 km/h; alle sue spalle, a 4’30”, si contendono in volata il podio due concorrenti e, ad avere la meglio è Alessandro Verre (Cps Professional) su Francesco Galimberti (Energy Team). Al quarto e quinto posto la coppia del Team Giorgi, Nicola Plebani e Alessoi Martinelli, rispettivamente a 4’45” e a6’ di ritardo.

Ai meno sei dal traguardo, nel tratto tra Cesana Torinese e il colle del Sestriere, Matteo Balestrini incrementa il ritmo, recupera parecchie posizioni e conclude in 19° posizione. degli ottantuno partenti, soltanto venticinque concludono la fatica; nel computo dei ritirati entrano anche gli altri due ‘orange’ al via: Matteo Cerrato e Matteo Cartotto.

red. spr - fcivda/ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore