SPORT INTEGRATO | domenica 21 aprile 2019 22:53

SPORT INTEGRATO | 10 aprile 2019, 08:00

Le Fiamme Gialle premiano le eccellenze sportive paralimpiche

Le Fiamme Gialle premiano le eccellenze sportive paralimpiche

Giornata di riconoscimenti per gli atleti paralimpici delle Fiamme Gialle. Questa mattina i campioni Martina Caironi, Oxana Corso, Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal e Simone Manigrasso sono stati premiati dal gruppo sportivo della Guardia di Finanza in occasione della consueta cerimonia annuale alla caserma 'Sante Laria' a Roma per le prestazioni sportive e gli obiettivi raggiunti nell'ultima stagione sportiva. Con loro, fra gli altri, gli atleti olimpici Filippo Tortu, Sofia Goggia e Dorothea Wierer.

 

All'evento hanno partecipato anche il numero uno del Cip Luca Pancalli e quello del Coni, Giovanni Malagò.

 

"Avete conquistato straordinari risultati - le parole di Pancalli - ma soprattutto lo avete fatto animati dal valore più prezioso che possiede la grande famiglia dello sport italiano: la passione. Voi declinate nel miglior modo la possibilità che lo sport possa rappresentare con concretezza la terza agenzia educativa dopo famiglia e scuola. Sogno di vedere i miei atleti paralimpici poter essere arruolati in ruoli speciali. Sarebbe l'immagine più bella che possa dare il nostro Paese".

 

"Con le Fiamme Gialle abbiamo intenti reciproci - ha rilevato Malagò - oggi tra le tantissime complicazioni e difficoltà che ci sono in tutti i settori onestamente sta andando molto bene. Le Fiamme Gialle hanno saputo incidere in un percorso con i centri di preparazione di alto livello, chiunque cerca di circoscrivere questa parola vuol dire che non sa nulla di sport".

 

Il Comandante generale della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi ha sottolineato i "risultati di assoluto rilievo e che resteranno nelle pagine del libro dello sport italiano" mentre il Gen.B. Vincenzo Parrinello, comandante del gruppo polisportivo Fiamme Gialle e comandante 'pro tempore' del Gruppo Sportivo ha evidenziato che "i risultati sportivi vanno valutati per il loro peso specifico: alcuni risultati di nostri atleti sono stati storici. E' stato un anno straordinario coronato dalla vittoria mondiale della Wierer nel biathlon".

 

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore