SPORT INTEGRATO | domenica 21 aprile 2019 22:28

SPORT INTEGRATO | 09 aprile 2019, 14:00

Numeri da record per i Campionati Giovanili di nuoto paralimpico al CPP

Numeri da record per i Campionati Giovanili di nuoto paralimpico al CPP

Oltre cinquecento persone sugli spalti e centoventi atleti in acqua, record assoluto della competizione, il doppio dello scorso anno. I Campionati Italiani Giovanili di nuoto paralimpico, prima gara ospitata dal Centro di Preparazione Paralimpica di Roma, hanno ottenuto un successo oltre le aspettative. 

 

Davanti al presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli e al presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico Roberto Valori, al presidente del CIP Lazio Pasquale Barone, al vice presidente dell’ANMIC Emanuele Ronzoni, ragazze e ragazzi nati tra il 2000 e il 2009 hanno inaugurato nel modo migliore la piscina delle Tre Fontane. 

 

“Assistere alla prima gara qui nel Centro di Preparazione Paralimpica è una grandissima soddisfazione per me - ha dichiarato il presidente Valori - Stamattina sono entrato qui durante le gare per la prima volta e ho respirato proprio un’aria di casa, con tanta gente, una grande famiglia. Non posso nascondere la mia emozione. La nostra è una federazione giovane, a settembre compiremo nove anni, ma di strada ne abbiamo fatta tanta grazie al Cip del presidente Pancalli”. 

 

Proprio il numero uno del Comitato italiano paralimpico, appena tornato da Milano dove ha partecipato alla visita del Cio per la candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi invernali del 2026, ha voluto fare i complimenti alla FINP: “I numeri importanti di questi Campionati vanno ascritti al presidente Valori e a tutta la federazione - ha osservato Pancalli - Dietro a questi risultati c’è tanto lavoro e tanta passione: vedere questa piscina riempita di tanti giovani atleti, di tanti sogni e tanti sorrisi è l’immagine che più ci gratifica degli sforzi fatti per arrivare ad avere questo Centro”.

 

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha inviato un messaggio al presidente della FINP Roberto Valori: “Questi campionati sono una magnifica iniziativa di sport. Tanti ragazzi e tante ragazze con disabilità che affrontano a viso aperto una sana competizione rappresentano un esempio di coraggio e tenacia che può e deve essere veicolato al grande pubblico. Sono certo che, con questo evento di rilievo nazionale, si apra per il nuovo centro delle Tre Fontane una stagione densa di grandi iniziative, che troveranno un interlocutore sempre attento nella Regione Lazio”.

 

Sotto gli occhi attenti del commissario tecnico della nazionale italiana di nuovo paralimpico Riccardo Vernole e degli allenatori nazionali Vincenzo Allocco, Federica Fornasiero ed Enrico Testa, nella piscina del Centro di Preparazione Paralimpica sono stati realizzati ben 10 record assoluti, 18 primati di categoria e il record europeo fatto segnare da Antonio Fantin nei 50 metri farfalla. “Vedere campioni del mondo assoluti gareggiare con piacere nel campionato giovanile fa capire quanto la nostra attività non si differenzi assolutamente da quella del mondo olimpico - ha sottolineato il ct Riccardo Vernole - Abbiamo in settore giovanile in crescita e una nazionale assoluta con una età media di 23 anni: il futuro può essere azzurro”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore