SPORT GHIACCIO | martedì 17 settembre 2019 06:44

SPORT GHIACCIO | 07 aprile 2019, 18:49

Hockey ghiaccio: Un fine settimana al bronzo per i Gladiators Aosta

U 14 al torneo di Padova

U 14 al torneo di Padova

L'HC Aosta Gladiators ha partecipato a tre tornei internazionali delle categorie U7, U9 (a Chamonix), U11 (ad Aosta) e U14 (a Padova).

Under 7 & Under 9 – Tournoi des Marmouzets – Chamonix (Francia), 6/7 aprile 2019

 

Under 7

 

Girone
CHC – HC Aosta Gladiators             5-3

HC Aosta Gladiators – Losanna      0-16HC Aosta Gladiators – Monthey      1-3HC Aosta Gladiators – Morzine       1-3HC Aosta Gladiators – Gap             1-7HC Aosta Gladiators – Megève       1-3

 

Finale 11°/12° posto

HC Aosta Gladiators – Chambéry   4-1

 

Posizione conclusiva HC Aosta Gladiators: undicesimi (su 12 squadre).

 

HC Aosta Gladiators U7: Emanuele Carere, Lorenzo Timpano, Gioele Dayné, Bastiano Donadelli, Liam Garau, Gabriele Figliuzzi, Yari Foletto, Gregorio Cario, Nicolò Marin, Edoardo Giacometti. Coach: Federico Bottani.

 

Under 9

 

Girone
HC Aosta Gladiators – Chambéry    2-0

HC Aosta Gladiators – Villard          1-0HC Aosta Gladiators – BC HC           1-3HC Aosta Gladiators – Chamonix     3-0HC Aosta Gladiators – Morzine        2-2HC Aosta Gladiators – Bulle             1-0HC Aosta Gladiators – Grenoble       0-3HC Aosta Gladiators – Porte Soleil   0-4

 

Finale 11°/12° posto

HC Aosta Gladiators – Chamonix     0-2

 

Posizione conclusiva HC Aosta Gladiators: dodicesimi (su 24 squadre).

 

HC Aosta Gladiators U9: Giacomo Meucci, Davide Boscolo, Gabriel Franchi, Simone Nardella, Samuel Parolo, Simone Minniti, Xavier Rosset, Bernardo Donadelli, Christian Sangiorgio, Miele Francesco, Etienne Montegrandi. Coach: Michael Lattanzi.

 

Giunto alla sua diciassettesima edizione, il “Tournoi des Marmouzets” di Chamonix, rivolto alle categorie Under 7 e 9, è appuntamento che vede la partecipazione abituale dei Gladiators. L'occasione è importante, perché consente ai più piccoli, che muovono i primi passi sul ghiaccio, di uscire dall'orizzonte abituale e misurarsi con sfide anche accese. Le lezioni, in circostanze del genere, sono all'ordine del giorno e la Under 7, che in sostanza è uscita sconfitta da tutti gli incontri disputati (con l'eccezione di quello che contava, la finale per 11°/12° posto, vinto per 4-1 sullo Chambéry) ne ha ricevuta forse una severa, ma utile a capire che intanto l'importante è divertirsi e poi che riprendere in mano una situazione compromessa, nell'hockey, è un attimo, è anzitutto un fatto di volontà. Un insegnamento che non mancherà di scaturire i suoi frutti nelle prossime tappe della carriera dei baby Gladiatori. La U9, invece, ha venduto più cara la pelle, con quattro vittorie nel girone (sterminato, viste le 24 formazioni partecipanti), affiancate a tre sconfitte ed un pareggio. Una tabella di marcia che ha aperto le porte al match contro i padroni di casa dello Chamonix, per decretare l'11° e 12° posto. In questo caso, il colpaccio non è riuscito e gli avversari hanno avuto la meglio per 2-0. Pure per la U9, la parola che conta non è però “classifica”, ma esperienza. In questo senso, il weekend francese ha offerto, ai players del futuro della nostra società, un ottimo bagaglio.


Under 11 - Torneo Internazionale, Patinoire di Aosta – Sabato 6/Domenica 7 aprile 2019

 

Girone

HC Aosta Gladiators – HC St. Gervais        4-0HC Rivers - HC Aosta Gladiators                2-4HC Aosta Gladiators – HC Valpellice         2-0EHC Bienne – HC Aosta Gladiators            4-1HC Morges - HC Aosta Gladiators              4-0HC Como - HC Aosta Gladiators                0-3HC Aosta Gladiators – HC Trois-Chêne      4-2HC Chiasso - HC Aosta Gladiators             1-2HC Aosta Gladiators – HC Bolzano           3-2HC Aosta Gladiators – EHC Kloten            2-5

 

Semifinali

EHC Bienne - HC Aosta Gladiators           5-1

 

Finale 3°/4° posto

HC Aosta Gladiators – HC Morges            3-1

 

Posizione conclusiva HC Aosta Gladiators: terzi (su 11 squadre).

 

HC Aosta Gladiators: Federico Boscolo, David Cout, Riccardo Sangiorgio, Luca Tappella, Enrico Berti, Daniel De Martino, Samuel Picco, Andrea Giacometto, Stefano Terranova, Giulio Pititto, Federico Sinigaglia, Samuele Giovinazzo. Coach: Davide Picco.

 

Erano partiti aggressivi, nella kermesse casalinga internazionale di U11, i Gladiators. Tre partite di girone (contro Saint-Gervais, Rivers e Valpellice), tre vittorie. Poi, come a volte capita nell'hockey, un attimo di smarrimento, indotto anche dal trovarsi davanti ad una delle formazioni più quotate del tabellone (il Bienne, che non a caso, alla fine della due giorni, vincerà il torneo), e arrivano due sconfitte (i ragazzi di Picco vanno sotto anche contro il Morges). Poi, la ripresa: tutte vinte contro Como, Trois-Chêne, Chiasso e Bolzano. Contro l'altro “spauracchio” del girone, i nostri combattono, ma si devono fermare sul 2-5 per l'EHC Kloten (che sarà l'altra protagonista della finalissima, neanche in questo caso per sbaglio). A quel punto, la quarta piazza nella prima fase fa sì che la semifinale sia nuovamente contro l'ostico Bienne (qualche punto in più avrebbe forse favorito un abbinamento più abbordabile). In sostanza, finisce come il giorno prima: 1-5 per gli avversari. Nella finale per riuscire comunque a salire sul podio i Gladiatori fanno vedere di che pasta son fatti e, contro l'HC Morges, con cui nel girone erano usciti sconfitti, rovesciano la situazione vincendo per 3-1 e appuntandosi sul petto la medaglia di bronzo. A volte, in questo gioco, la sconfitta è questione di secondi, ma mostrare di saper tenere i nervi saldi, rialzarsi e rimettersi in carreggiata è tanto importante quanto segnare. Bene così!

 


Under 14 – Padova Cup, Padova – Sabato 6/Domenica 7 aprile 2019

 

Girone

Val di Fiemme – HC Aosta Gladiators       0-4Padova – HC Aosta Gladiators                  2-5Pieve – HC Aosta Gladiators                     1-5Asiago – HC Aosta Gladiators                   2-0HC Aosta Gladiators – Bolzano                 0-2

 

Finale 3°/4° posto
HC Aosta Gladiators – Pieve                     8-1

 

Posizione conclusiva HC Aosta Gladiators: terzi (su 6 squadre).

 

HC Aosta Gladiators: Mattia Agazzini, Matteo Mazzocchi, Marco Cosentino, Alessandro De Santi, Giorgio Blanchet, Thomas Gentile, Mattia Lenta, Sofia Gisonna, Nicolas Gianni, Gabriel Montini, Sebastiano Madaschi, Loris Mattioli, Matteo Giacometto, Alessandro Minniti, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi. Coach: Luca Giovinazzo.

 

La formula “secca” per un torneo a sei squadre, cioè saltando la fase iniziale del girone, è particolarmente insidiosa. Una sconfitta equivale a un ko nella boxe e, quindi, è semplicemente da evitare. I ragazzi di coach Giovinazzo lo sanno e arrivano alla “Padova Cup” determinati ad affrontare le altre compagini senza fare passi falsi. Per i primi tre incontri, il piano procede privo di intoppi: quattro reti (a zero) al Val di Fiemme, cinque (a due) ai padroni di casa del Padova e altrettante (ad una) al Pieve. A quel punto, l'asticella dello scontro si alza e i nostri, reduci da una partita, giocano nuovamente contro Asiago. La stanchezza la puoi provare ad ignorare, ma non cancellare. I veneti, che non erano più scesi in campo dal giorno prima, riescono a imporsi per 2-0. Quindi, una pausa di una quarantina di minuti e poi la partita decisiva, contro Bolzano. I Gladiatori ci provano, ma i crampi serpeggiano e anche questa finisce in sconfitta, nuovamente per 2 reti a 0. I ko sono due, troppi per la finalissima, ma la finale 3°/4° posto è conquistata e, al termine di una gara a senso unico contro Pieve, ha i colori valdostani. Al netto di tutto, i nostri han fatto il meglio. Applausi.

red. spr. -ch.di.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore