IPPICA&EQUITAZIONE | giovedì 22 agosto 2019 01:17

IPPICA&EQUITAZIONE | 19 marzo 2019, 15:56

Equitazione: Stefania Marchiano protagonista alla Dubai Endurance Cup

Stefania Marchiano su Bahrein des Egas

Stefania Marchiano su Bahrein des Egas

L’amazzone Stefania Marchiano, seconda tra gli italiani in gara alla Dubai Crown Prince Endurance Cup, si è classificata 95esima assoluta su 300 ai nastri di partenza e 170 eliminati. 

Si è scritta sabato 16 marzo una pagina importante per l’equitazione valdostana nella disciplina dell’endurance.

Stefania Marchiano, a seguito di un prestigioso invito ricevuto direttamente dalle scuderie “Fazza 3”, di proprietà del Principe alla Corona di Dubai H.H. Sheik Hamdam Bin Rashid Bin Mohammed Al Maktoum, si è trovata ai nastri di partenza di quella che è considerata la '120 km' più importante e prestigiosa al mondo: la Dubai Crown Prince Endurance Cup; gara alla quale si può accedere esclusivamente su invito e organizzata in onore del Principe stesso.

Stefania Marchiano, amazzone valdostana of course, era in sella a Barhein des Egas, cavallo anglo-arabo di otto anni di proprietà delle scuderie Eritrea Golden Star con il quale la scorsa stagione aveva già preso parte a competizioni internazionali. 

“Poter prendere parte ad una gara così importante, correre 120 km nel deserto in condizioni estreme, in mezzo ai cavalli più forti al mondo e portare anche a termine la competizione è un’esperienza che non ha prezzo e lascia senza parole - ha commentato Stefania Marchiano - Ai nastri di partenza eravamo in 300; di questi oltre 170 sono stati eliminati e noi ce l’abbiamo fatta. Abbiamo chiuso 95esimi e secondi fra i binomi italiani in gara. Ancora non mi sembra vero. Devo ringraziare innanzitutto il proprietario del cavallo, il mio incredibile team assistenza composto da altri due cavalieri valdostani, Michela Enrico e il mio fidanzato Jean Paul Voyat e il mio sponsor tecnico 'Acavallo'".

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore