CALCIO TAVOLO | sabato 23 marzo 2019 07:47

CALCIO TAVOLO | 28 gennaio 2019, 09:30

Calcio tavolo: Vittoria di Julia Filippella Categoria Subbuteo Youth.

Si è svolta a Fiumicino (RM) la terza prova del Grand Slam FISCT 2018-2019 Categoria Subbuteo, “WimbleRome” presso le sale del Golden Tulip Rome Airport nello scorso fine settimana

Calcio tavolo: Vittoria di Julia Filippella Categoria Subbuteo Youth.

L’ASD Calcio Tavolo Aosta era presente, seppur in formazione rimaneggiata, per la competizione a Squadre e per quella Individuale con Filippo Filippella, Paolo Ciboldi, Julia Filippella e Sean Filippella.

Nella giornata di Sabato 20 Gennaio si è disputato il torneo a Squadre con gli aostani, che dovevano fare a meno all’ultimo momento sia di Alessandro Rolle (impossibilitato a muoversi) sia di Sean Filippella (febbricitante).

Penalizzati più del dovuto, dovendo schierare una formazione con soli 3 giocatori, le speranze di qualificazione erano riposte in un abbinamento di squadra che potesse consentire di puntare al pareggio per 2-2, partendo già da una situazione di svantaggio per 0-1, dovendo concedere a tavolino la vittoria di uno dei 4 incontri.

Nelle fasi eliminatorie l’ASD Calcio Tavolo Aosta se la vedeva con due formazioni romane, il TSC Balck Rose ’98 Roma ed il SC Palocco Ostia, ed il SC Nuceria.

Nel primo incontro dell’ASD Calcio Tavolo Aosta gli avversari  di turno erano i giocatori del SC Palocco Ostia. Gli abbinamenti portavano, Sean Filippella con Francesco Bressi che si aggiudicava l’incontro a tavolino con il risultato di 0-5, Julia Filippella contro Alessandro Guidi (a cui subentrava sullo 0-2 Riccardo Minnetti) che veniva sconfitta per 0-3, Paolo Ciboldi che perdeva contro Marco Tavano 1-3 e Filippo Filippella che veniva bloccato sul 3-3 da un sorprendente Alessandro Lupi, graziato a pochi secondi dall’arbitro, il quale annullava la rete della vittoria all’aostano. Rete che, comunque, sarebbe stata inutile in quanto il risultato era già sullo 0-3 a favore del SC Palocco Ostia.

Il secondo incontro era contro il SC Nuceria con gli aostani praticamente già eliminati. Con l’incontro di Sean Filippella concesso a tavolino 0-5 a Gianfranco Attanasio, Julia Filippella limitava i danni perdendo solo 0-2 contro Gaetano Di Feo, Paolo Ciboldi crollava contro Claudio Santoriello perdendo 1-6, mentre Filippo Filippella si aggiudicava il suo incontro superando Ciro Battipaglia per 4-0. Il risultato finale premiava i campani che si aggiudicavano il match con il punteggio di 1-3.

Nel terzo incontro i giocatori dell’ASD Calcio Tavolo Aosta, eliminati e destinati al Tabellone Cadetti, cercavano di fare bella figura contro i padroni di casa del TSC Black Rose ’98 Roma. Il risultato finale premiava i romani, che dovevano faticare ben più del previsto per aggiudicarsi l’incontro: Filippo Filippella pareggiava 2-2 contro il forte Enrico Perrino (finalista nell’ultima prova del Grand Slam a Bari) subendo la rete del pareggio a tempo scaduto, mentre Paolo Ciboldi veniva sconfitto solo nel finale per 0-2 da Andrea Capelli, Julia Filippella era sconfitta per 0-2 da Francesco D’Amico, mentre Marco Perotti si aggiudicava l’incontro con Sean Filippella per 0-5 a tavolino. Il computo finale era di 0-3 a favore del TSC Black Rose ’98 Roma.

Nel Tabellone Cadetti, l’ASD Calcio Tavolo Aosta, affrontava nei Quarti di Finale il SC Catanzaro. Impresa proibitiva in quanto nelle fasi ad eliminazione diretta, in caso di parità, contava la differenza reti e gli aostani partivano sotto di 5 reti per l’incontro perso a tavolino da Sean Filippella contro Luigi Santise. Julia Filippella era brava a contenere Ugo Custo che vinceva solo 0-3, ma le vittorie di Filippo Filippella per 4-2 su Domenico Tassone e di Paolo Ciboldi per 2-1 su Alberto Gagliardi, pur portando su risultato complessivo di 2-2 il match tra aostani e calabresi, vedeva i rossoneri in svantaggio per la differenza reti (-5). Il SC Catanzaro accedeva alle Semifinali e l’ASD Calcio Tavolo Aosta salutava il torneo a squadre del Grand Slam.

In Finale del Tabellone Master vittoria del SC Salernitana che superava con il risultato di 2-1 il SC Sombrero San Miniato, mentre il Marassi Genova si aggiudicava il Tabellone Cadetti superando solo per la differenza reti il SC Ves Gentes Chieti  dopo che le gare si erano chiuse sul risultato globale di 2-2.

Nel corso della giornata si è svolta anche la prova Individuale Categoria Subbuteo Youth riservata ai giocatori Under 18. Per l’ASD Calcio Tavolo Aosta era in lizza Julia Filippella.

Dopo aver superato le fasi eliminatorie grazie a tre pareggi per 0-0 contro Luca Periccioli (TSC Black Rose Roma ’98), Francesco Tucci (TSC Black Rose Roma ’98) e Adelchi De Miranda (SC Ravenna), la giocatrice rossonera aveva la meglio solo agli shootsout per 4-3 su Lorenzo Rinner (TSC Black Rose Roma ’98) aggiudicandosi la Semifinale.

In Finale, Julia Filippella ritrovava Adelchi De Miranda. Dopo un primo tempo molto equilibrato, una sciagurata autorete del ravennate portava l’aostana in vantaggio che chiudeva con il risultato di 1-0 in suo favore la prima frazione di gioco. Nella ripresa De Miranda si gettava all’attacco e riusciva a pareggiare, ma Julia Filippella era sempre in agguato e con una magistrale azione di contropiede siglava la rete del 2-1 che le permetteva di aggiudicarsi la competizione.

Domenica 20 Gennaio, si svolgeva la competizione individuale, con quattro rossoneri in campo Filippo Filippella, Paolo Ciboldi, Julia Filippella e Sean Filippella, che aveva recuperato dalla febbre del giorno precedente.

Filippo Filippella superava le fasi eliminatorie nel suo girone dopo aver pareggiato per 2-2 contro il forte Stefano Flamini (SC Ascoli) ed aver vinto su Andrea De Giosa (ACS Bari) per 1-0 e Raffaele Di Nola (SC Stregati Benevento) per 5-0.

Anche Paolo Ciboldi, accedeva alla seconda fase sconfiggendo per 2-0 Roberto Torini (Lazio TFC) pareggiando per 0-0 contro Paolo Talarico (SC Catanzaro) e pareggiando con Francesco Bressi (SC Palocco Ostia) per 0-0;

Viceversa non riuscivano ad accedere al Tabellone Master Julia Filippella sconfitta per 0-6 da Gabriele Silveri (SC Salernitana), per 0-3 da Andrea Senesi (SC Old Lions Macerata), e per 0-2 da Marco Nicastro (CCT Roma); Sean Filippella nonostante la vittoria a tavolino per 5-0 contro Alberto Gagliardi (SC Catanzaro), si arrendeva a Rodolfo Miccoli (ACS Bari) per 0-3 ed a Stefano Gambella (SC Old Lions Macerata) per 0-2 finendo, anche lui, nel Tabellone Cadetti.

Nel Tabellone Master, Filippo Filippella superava la seconda fase battendo sia Marco Nicastro (CCT Roma) con il punteggio di 2-1, sia Riccardo Minnetti (SC Palocco Ostia) con il punteggio di 1-0.

Paolo Ciboldi, invece, doveva arrendersi a Carlo Alfredo Beretta (SC Foritudo Genova) con cui perdeva per 1-2 e al forte Nico Lucchesi (SC Sombrero San Miniato) contro cui perdeva per 1-5.

Nel Tabellone Cadetti, Julia Filippella dopo aver superato per 1-0 Lorenzo Rinner (TSC Black Rose ’98 Roma), subiva una doppia sconfitta ad opera di  Stefano Pianigiani (Subbuteo Italia) per 0-2 e Maurizio Cavallaro (SC Old Lions Macerata) per 0-1, così come Sean Filippella che subiva uno 0-4 da Fulvio Lorusso (SC Fiamme Azzurre Roma) ed uno 0-2 da Giuliano Fina (ACS Bari).

Nei Ottavi di Finale del Tabellone Master Filippo Filippella incrociava Andrea Strazza (TSC Black Rose ’98 Roma) vincitore dell’ultimo Grand Slam disputato a dicembre a Bari. L’aostano, pur giocando un’ottima gara, concretizzava poco le occasioni create. Il risultato sembrava mantenersi in equilibrio, quando, sul finire del primo tempo, un madornale errore di Filippella metteva il romano in condizione di tirare. Strazza realizzava la rete del vantaggio proprio allo scadere del timer del tempo ringraziando l’avversario per il regalo concesso.

Nella ripresa Filippo Filippella si lanciava all’attacco, ma, come nel corso della prima frazione di gioco, non concretizzava le occasioni create sia per imprecisione che per sfortuna. Su un innocuo contropiede, un altro grave errore dell’aostano spalancava la porta al tiro dell’avversario che realizzava la rete dello 0-2 ringraziando nuovamente l’avversario. L’incontro finiva con questo risultato che fermava il cammino del giocatore dell’ASD Calcio Tavolo Aosta concedendo l’accesso ai Quarti di Finale al giocatore romano.

Il Tabellone Master era conquistato da Giuseppe Ogno (ACS Perugia 1973) che superava 1-0 in Finale Enrico Frisone (SC Genova Marassi) in una gara molto equilibrata ed incerta fino alla fine.

Per l’ASD Calcio Tavolo Aosta ancora soddisfazioni con la vittoria di Julia Filippella nella competizione Categoria Subbuteo Youth.

Gli aostani si preparano al resto della stagione agonistica che entrerà nel vivo a partire dalle prossime settimane con una serie di importanti appuntamenti.

red. spr. - naor

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore