ATLETICA | domenica 25 agosto 2019 04:39

ATLETICA | 22 gennaio 2019, 17:11

Atletica: Tutti i campionati regionali

Peso: Marchiando Siani Mazzarello

Peso: Marchiando Siani Mazzarello

Due giorni di gare, sabato 19 e domenica 20 gennaio al palaindoor di Aosta “Marco Acerbi” per i campionati regionali Assoluti e delle categorie Allievi e Juniores; secondo appuntamento regionale dopo il meeting Calvesi della settimana precedente e funzionale, per i migliori, per puntare al raggiungimento del minimo di partecipazione per i campionati nazionali di categoria.

L'organizzazione è stata in capo al Comitato valdostano Fidal, in collaborazione con quello piemontese, anche loro, in fotocopia, proponenti i campionati regionali assoluti. Assenti Eleonora Marchiando e Jean Marie Robbin, per citare i più titolati, che hanno pianificato diversamente la loro stagione e hanno saltato l'appuntamento con i campionati valdostani.

Nel momento della competizione che mette in palio i titoli valdostani è prassi un passaggio relativo al “medagliere” che fotografa la salute e gli equilibri tra i club valdostani della pista. Dei complessivi 27 titoli assegnati, 13 sono andati all'Atletica Calvesi (48%), 8 alla Cogne (29%) e 6 (22%) al Pont Donnas. Dieci i titoli al femminile e qui l'equilibrio tra le forze cambia con 4 successi per la Calvesi (40%), altrettanti al Pont Donnas (40%) e 2 per la Cogne (20%).

Quattro atleti hanno centrato la doppietta, due della Calvesi, Eleonora Munari (60hs Assoluto e Peso Allieve) Arnaud Comé (Triplo e Lungo Juniores); Emiliano Vuillermoz della Cogne (Triplo e Lungo Assoluti) e l'Allieva del Pont Donnas Denise Isabel (Alto e Lungo Assolute). Concentrati nella prima giornata, quella di sabato, le gare di corsa, velocità ed ostacoli.

Nella prova dei 60 metri appassionante sfida per il titolo assoluto femminile tra due atlete al primo anno nella categoria Juniores, entrambe classe 2001, la portacolori della Cogne Aosta, Micol Turato e la tesserata per la Calvesi Eleonora Foudraz. A vincere il titolo valdostano è stata la Turato, in 7”92, nuovo personale migliorato di 1 centesimo e a due soli centesimi dal minimo per i nazionali di categoria. Foudraz ha corso in finale nella stesso tempo, 7”92 (personale di 7”88 datato 2016), ma ha pagato il peggior tempo di batteria (8”06, contro il 7”96 della “cognina”) prestazione che l'ha portata a disputare la finale dei “secondi” (per i piazzamenti dal 7° al 12° posto). Il titolo Allieve è invece stato appannaggio della portacolori del Pont Donnas Gaia Giussani che si è imposta in 8”49, migliorandosi di 4 centesimi (precedente 8”53). In campo maschile non è mai stata in discussione la medaglia più importante che è andata a Nicolò Fasulo (Pont Donnas), anche lui capace di migliorarsi correndo la finale in 7”05, prestazione che gli ha anche garantito il secondo posto assoluto tra gli oltre 110 iscritti alla prova di velocità.

I titoli di categoria sono andati ai due portacolori della Cogne Aosta, lo Junior Leonardo Bertolin e l'Allievo Elia Franciscono, entrambi capaci di correre in 7”41, 20esimo crono dei 60 metri. Negli ostacoli, i 60hs assoluti femminili sono stati appannaggio dell'Allieva Eleonora Munari (Calvesi) in 10”75, nuovo primato personale (precedente 10”90), che ha optato per la prova con gli ostacoli più alti (84cm); mentre la maglia di campionessa regionale Allieve (altezza ostacoli 76cm) è andato a Clarissa Giannattasio (Cogne) che ha corso la distanza in 9”55, nuovo personale (precedente 10”03).

Al maschile doppietta Calvesi, con prestazioni, per entrambi sotto il minimo di partecipazione per i prossimi nazionali al coperto. Con gli ostacoli (5) alti 91cm, riservati agli Allievi, Gabriele Adorni si è imposto in 8”45 (minimo per i nazionali 8”80), terzo nella finale con i piemontesi, mentre con le cinque barriere poste a 106cm, il miglior crono valdostano è stato del compagno di club Joao Carlos Pina Barros che ha chiuso in 8”45 (minimo per i nazionali 8”84). Il settore lanci, al coperto, vede unica protagonista la specialità del getto del peso. Titolo rossonero Allieve (3kg) per Eleonora Munari (Calvesi) con 8m32; mentre a livello assoluto (4kg) la palma della migliore è andata alla tesserata per il Pont Donnas Florencia Mazzarello che ha scagliato l'attrezzo a 9m98.

In campo maschile, il peso da 5kg riservato agli Allievi ha visto il successo di Alessandro Casadei (Cogne) con 10m87, capace di un sostanzioso miglioramento (precedente 10m00). Anche tra gli Junior (6kg) il titolo è andato ad un portacolori della Cogne Aosta, Jerome Romano, che ha conquistato la maglia di campione regionale con la misura di 10m75, anche per lui con personale (precedente 10m03). A livello Assoluto (kg 7,260) la prima piazza è andata ad Alex Chapellu (Calvesi) che ha realizzato la misura di 10m32. Settore salti. In campo femminile doppio successo assoluto per l'Allieva del Pont Donnas Denise Isabel che si è imposta sia nel salto in alto con 1m50 che nel lungo con 4m22.

Nel concorso del triplo la maglia di campione regionale è andato all'Allieva della Calvesi Sara Rollandin che ha saltato la misura di 9m24. Primato personale e titolo valdostano assoluto a 3m00 nel salto con l'asta per la Junior Valentina Tesio (Calvesi). In campo maschile vittoria e titolo per Federico Deligios (Calvesi), nel salto in alto assoluto con 1m94 e Nikolaij Tamborin (Calvesi), vincente tra gli Allievi con 1m60. Nel lungo e nel triplo assoluti successo per Emiliano Vuillermoz (Cogne) con 6m41 e 13m09; mentre titolo Juniores per Arnaud Comé (Calvesi) 5m91 e 12m70, quest'ultima prestazione nuovo primato personale (precedente 12m47).

Infine maglia di campione regionale assoluto nell'asta per lo Junior Simone Locatelli (Calvesi) con 3m95 con il compagno di club Samuele Ponticelli che ha fatto proprio il titolo Allievi valicando la misura di 3m00, nuovo primato personale (precedente 2m80). Dettaglio risultati completi a questo link: www.fidal.it/risultati/2019/REG19374/Risultat.htm

red. spr. - Fidal VdA

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore