SPORT INTEGRATO | mercoledì 19 giugno 2019 19:05

SPORT INTEGRATO | 02 gennaio 2019, 20:07

Tennis paralimpico: Giada Rossi, mirino puntato suEuropei per pass a Tokyo 2020

Giada Rossi ai Mondiali 2018

Giada Rossi ai Mondiali 2018

Anno nuovo, obiettivo giapponese su sponda svedese. Gli Europei di Helsingborg garantiscono ai vincitori l’accesso diretto alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Giada Rossi punta dunque doppiamente all'oro. La punta di diamante del tennistavolo italiano, tesserata per la società imolese “Lo Sport è vita Onlus” del presidente Davide Scazzieri e della compagna di allenamenti e di Nazionale, la faentina di Reda, Carlotta Ragazzini, si prepara a un 2019 intenso. Giada, bronzo a Rio 2016, parteciperà al Lignano Master Open, dal 14 al 16 marzo, a quello di Lasko Slovenia, dall'8 all'11 maggio, e ai primi di agosto avrà la lunga trasferta nella capitale giapponese.

L'azzurra di Poincicco di Zoppola (Pordenone) è impegnata in continue e nuove metodologie di allenamento agli ordini del direttore tecnico Alessandro Arcigli. Per potersi preparare al meglio, nel 2018 si è trasferita a Verona, dov'è stato avviato il Centro Federale residenziale, l'unico per lo sport paralimpico esistente in Italia.

Il 2018 ha decretato l'ulteriore crescita della campionessa ai vertici del ranking mondiale. In bacheca ha messo tre titoli italiani, i primi posti internazionali a Lignano e a Lasko e l'impresa nel torneo di Pechino, dove in finale ha battuto l’atleta di casa Liu Jing, tre volte oro alle Paralimpiadi e due ai Mondiali. Nella rassegna iridata di Celje, in Slovenia, ha ottenuto la medaglia di bronzo.

I molti impegni sportivi non le hanno impedito d'incontrare gli studenti nelle scuole, per raccontare la sua storia e trasmettere i suoi messaggi. È poi testimonial di "TennistavolOltre", il progetto della FITeT e di OSO, finanziato dalla Fondazione Vodafone Italia che propone l’ingresso nel mondo sportivo agli studenti con disabilità in 60 province italiane, e che vede il coinvolgimento di oltre 20.000 persone. Giada è anche protagonista, con l’associazione dei giovani avvocati italiani, di un progetto a livello nazionale d'informazione sui diritti e sulla legislazione a favore dei disabili.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore