CALCIO | mercoledì 24 ottobre 2018 07:06

CALCIO | venerdì 12 ottobre 2018, 11:30

Calcio: Curva Sud chiusa per i cori anti-Napoli: respinto il ricorso della Juventus e “pena” raddoppiata

La seconda giornata di squalifica godrà tuttavia della sospensione condizionale dell'esecuzione: la Juventus sarà costretta a giocare con la “Sud” chiusa un'ulteriore giornata solamente nel caso di reiterazione di quanto accaduto in spregio ai tifosi partenopei

Calcio: Curva Sud chiusa per i cori anti-Napoli: respinto il ricorso della Juventus e “pena” raddoppiata

Anche la prima sezione della Corte Sportiva d'Appello Nazionale ha respinto il ricorso della Juventus avverso alla squalifica per un turno della Curva Sud per i cori “insultanti” e discriminatori contro la tifoseria del Napoli in occasione del recente scontro al vertice, ma ha addirittura aumentato le giornate di squalifica da una a due.

Così recita il comunicato: "La Prima Sezione della Corte Sportiva D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso della Juventus rideterminando la sanzione nel seguente modo: confermata l’ammenda di 10mila euro inflitta in seguito alla gara con il Napoli dello scorso 29 settembre, mentre passano da una a due le gare da disputare con i settori ‘Tribuna Sud 1° e 2° anello’ privi di spettatori, con sospensione dell’esecuzione della seconda gara.

Il giudice sportivo aveva sanzionato la società bianconera “per i cori insultanti di matrice territoriale, reiterati ed aggravati dalla recidiva specifica, nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, provenienti dalla grande maggioranza dei tifosi assiepati nel settore interessato, e pertanto percepiti in tutto l'impianto, preceduti altresì, al 6° minuto del secondo tempo, da un coro discriminatorio di matrice evidentemente razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly”.

La seconda giornata di squalifica godrà tuttavia della sospensione condizionale dell'esecuzione: la Juventus sarà costretta a giocare con la “Sud” ed il 2° anello interdetti al pubblico un'ulteriore giornata solamente nel caso di reiterazione di quanto accaduto contro il Napoli.

walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore