La tsachà | mercoledì 19 giugno 2019 12:58

La tsachà | 15 agosto 2018, 11:53

Paron e le ciclabili

Paron e le ciclabili

La scorsa settimana Aostasports.it ha denunciato la carenza, se non l’assenza, di piste ciclabili come opportunità, sportiva, benessere fisico e mobilità sostenibile.

Con la sua proverbiale sensibilità, contrariamente a quanto avrebbe dovuto fare l’assessore comunale allo sport, Andrea Paron, Assessore all’Istruzione, alla Mobilità e al Decoro urbano, con competenza in materia di Istruzione e Rapporti con l’Università, Mobilità, Smart-city, Verde pubblico, Illuminazione pubblica e Arredo urbano ha voluto fare alcune considerazione partendo da “Aosta in bicicletta” un ambizioso progetto di grandi investimenti sulla mobilità urbana deliberato definitivamente nel 2016 dalle Giunte comunale e regionale, che si basa interamente su fondi europei (POR-FESR) e statali (PNSS), per un totale di quasi 5 milioni di euro, finalizzati alla realizzazione di progetti e infrastrutture, l’effettuazione di monitoraggi e l’implementazione di servizi innovativi a supporto della mobilità sostenibile.

Gran bella cosa anche perché ha due obiettivi: trasferire verso la mobilità ciclabile e pedonale una quota significativa degli spostamenti sistematici a livello urbano; promuovere la fruizione in bici bei beni storici e culturali della città e aree limitrofe, e consente la connessione con la rete ciclabile turistica dell'Envers in via di grande espansione.

Il progetto, come ha fatto sapere l’assessore Andrea Paron,  si sviluppa lungo due principali filoni di intervento: gli interventi infrastrutturali di potenziamento della rete ciclopedonale nell'area urbana del capoluogo regionale e l'attivazione di una serie di misure e di servizi a favore della mobilità ciclabile. Sui due filoni, fra essi strettamente complementari, si opererà in modo parallelo.

Configurandosi quale rete ciclabile di penetrazione verso il centro cittadino e a ridosso dello stesso, le tratte individuate saranno in grado di svolgere la doppia funzione di assi ciclopedonali di decongestionamento del traffico urbano di tipo sistematico (scuola, lavoro, affari) e non (acquisti, svago, viste mediche, ecc.) e di connessione con i principali attrattori turistici.

Nei confronti dell’assessore Paron e dell’Amministrazione comunale è doveroso compiere un atto di fiducia a termine. Infatti, il tutto si dovrebbe realizzare nel 2022. Al momento sono in corso la gara per la progettazione e la direzione lavori.

Speriamo!  

piero.minuzzo@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

lunedì 18 febbraio
giovedì 04 ottobre
I soliti imbecilli
(h. 12:00)
mercoledì 26 settembre
Tifo e tifosi
(h. 12:00)
mercoledì 19 settembre
Turismo sportivo
(h. 12:00)
mercoledì 12 settembre
Sport&Sport
(h. 12:00)
mercoledì 05 settembre
Salto nel vuoto
(h. 12:00)
mercoledì 29 agosto
Sport&Sponsor
(h. 12:00)
mercoledì 22 agosto
mercoledì 08 agosto
Ciclovie e ztc
(h. 12:00)
mercoledì 01 agosto
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore