CICLISMO | mercoledì 22 agosto 2018 05:48

CICLISMO | domenica 05 agosto 2018, 22:41

Ciclismo: A Wladimir Cuaz e Charlotte Boni la Gran San Bernardo

Charlotte Bonin in azione

Poco meno di 250 (248 per la precisione) gli atleti dotati di microchips che, ieri mattina, hanno tagliato il traguardo della 19° edizione della cicloturistica Aosta – Gran San Bernardo, la classica ‘gita’ sulle due ruote – da quest’anno anche e-bike – organizzata da Les Gamolles. Ai ciclisti ‘ufficializzati’, con tanto di maglietta celebrativa, bisogna aggiungere gli amatori in senso lato della bici da strada, un numero stimato sulle cento unità, che hanno preceduto oppure accompagnato nella lunga ascesa al colle la folta pattuglia bianco-nero-grigia che, poco prima della dieci, partendo da corso Battaglione Aosta, ha sfilato per le vie del capoluogo.

 

Dalla rotonda dell’ospedale regionale il via alla scalata cronometrata. Nel folto gruppo anche nomi noti di altre discipline sportive. Dalla fondista Elisa Brocard alla triathleta Charlotte Bonin, agli azzurrini della nazionale giovanile di Biathlon, di rientro dal raduno francese: Cédric Christille, Kevin Gontel e Didier Bionaz.

 

Nelle posizioni di vertice i ‘soliti noti’ del ciclismo, con Wladimir Cuaz e il triathleta piemontese Marcello Ugazio appaiati, a fermare il cronometro sul tempo di 1h 28’21”. A completare il podio virtuale Giuseppe Lamastra (1h 30’49”). Poi, Erik Roasiere, Davide Pinato, Matias Armando, Gianfranco Cimberio, Federico Neyroz e Federico Agostino. In campo femminile, il miglior crono (44° assoluta) è della triathleta azzurra Charlotte Bonin (1h 50’54”) che precede gli specialisti degli sci stretti, Cédric Christille (1h 52’15”; 45°) e Elisa Brocard (1h 53’06”; 46°). A chiudere il gruppone, in 3h 49’18”, Giorgio Agnello.

Files:
 Gsb 18-08-04 ao-gsb (157 kB)

red. spr. - fci vda

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore