CALCIO | mercoledì 26 settembre 2018 01:53

CALCIO | martedì 10 luglio 2018, 14:24

Triangolare dell'Amicizia: vincono i richiedenti asilo dell'F.C. Ivrea 1905

"Parte da qui un bel progetto di sport e solidarietà. Con l'Ivrea calcio, che ha sviluppato progetti d'integrazione di grande importanza con i richiedenti asilo del canavese e con l'associazione degli Insuperabili, condividiamo i valori dello sport buono e di qualità. Sono i valori che vogliamo trasmettere ai nostri figli".

Così il presidente di ANCI Piemonte Alberto Avetta, a margine del Triangolare dell'Amicizia, svoltosi allo stadio Pistoni di Ivrea. In campo la neonata rappresentativa di ANCI Piemonte, la squadra dei segretari comunali della provincia di Torino e la formazione dei richiedenti asilo dell'F.C. Ivrea 1905.
Numerosi gli amministratori che hanno dato la loro disponibilità a partecipare a nuove iniziative sportive in futuro. Altri eventi di solidarietà sono in programma a partire dal mese di settembre, come spiega il coordinatore Piccoli Comuni di ANCI Piemonte, Gianluca Forno: "Sono già 60 le adesioni da parte di sindaci e amministratori locali, siamo soddisfatti. Intanto stiamo programmando un evento benefico al comunale di Asti che si terrà in autunno con il coinvolgimento della Lilt e dell'Aisla, mentre a novembre celebreremo i 25 anni della squadra dei segretari comunali della provincia di Torino. Insomma, le iniziative non mancheranno".
"Imparare a fare squadra nella vita di tutti i giorni proprio come nello sport, è questo il messaggio che lanciamo oggi - commenta infine Roberto Pella, vicepresidente vicario di ANCI nazionale con delega allo sport - l'obiettivo è quello di riuscire a superare le differenze. Un plauso dunque all'iniziativa di ANCI Piemonte, con l'auspicio che possano esserne organizzate molte altre nelle varie province del territorio regionale".

Il triangolare di Ivrea si è concluso con la vittoria dei richiedenti asilo dell'F.C. Ivrea 1905, al secondo posto i segretari comunali, infine la neonata rappresentativa dell'ANCI regionale.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore