ATLETICA | mercoledì 25 aprile 2018 00:53

ATLETICA | martedì 27 febbraio 2018, 18:30

Atletica: Ad Ancona man bassa della Calvesi di titoli italiani Master

L'Atletica Cogne è stata rappresentata da un solo portacolori, Vittorio Framarin, che nella sua categoria, gli SM55, ha gareggiato nelle due prove della velocità, i 60 ed i 200 metri, con 9”08 (21esimo posto) e 29”62 (23esimo posto)

Belletti, Vadala, Finazzi, Dini, Calvesi

Come sempre Ancona, capoluogo delle Marche, è teatro di tutta l'attività di vertice del movimento dell'atletica leggera su pista indoor. Non si sottrae a questa regola il ricco e prezioso movimento dei Senior +35, più comunemente chiamati Master. Presenti al PalaMarche, nella tre giorni dei tricolori invernali, le due società aostane.

Nutrita e agguerrita la pattuglia in rosso della Calvesi Aosta che ha preso parte non solo ai nazionali indoor, ma anche ai campionati italiani di lanci lunghi, organizzati nel vicino campo scuola “I. Conti” di Ancona.

Il bottino per la squadra valligiana è stato ricco e supportato anche da una prestigiosa “MPI”, miglior prestazione italiana di categoria. Ben sette sono stati i titoli tricolori accompagnati da altri 13 podi.

I metalli più prestigiosi se li sono guadagnati gli evergreen, Master 80. Roberto Fasoli, classe 1937, (secondo da sn) è stato capace di superare l'asticella posta alla misura di 1m15 nell'alto, titolo e nuovo primato nazionale di categoria.

Lo stesso atleta si è poi cimentato anche nel salto con l'asta piazzandosi secondo con 1m80. Tre volte sul gradino più importante Maria Luigia Belletti, SF80, classe 1934, capace di imporsi lanciando il peso da 2kg a 5m97, correndo i 60 metri in 17”14 e, all'aperto, scagliando il disco (Kg 0,750) a 11m12.

Due medaglie d'oro ed una d'argento per Maria Luisa Finazzi, SF70, classe 1944, vincente nel peso da 3kg con 8m13 e outdoor nel giavellotto da 500gr con 14m95, accompagnato dall'argento nel lancio del disco da 1kg con 17m56. Un altro oro, il settimo, lo ha conquistato nel lancio del disco Giovanni Rastelli, classe 1954, SM60, capace di scagliare l'attrezzo da 1kg alla misura di 40m95. Nello stesso concorso, il disco, giunge l'argento di Alvaro Miorelli, classe 1951, SM65, con 33m06, poi bronzo nel peso (kg 5) con 10m23.

Due volte bronzo Michelangelo Bellantoni, classe 1956, SM60, con 39m23 nel disco e capace di agguantare il terzo posto anche nel peso (kg 5) con 12m45. Il disco regala anche un argento alle tesserate Calvesi con Rossella Bardi, classe 1951, SF65, con 19m67, capace di ripetersi anche nel martello da 3 chili, seconda con 24m21.

(Nella foto da sn: Rastelli Miorelli Bellantoni Calvesi)

Un argento ed un bronzo lo porta a casa Emanuele Tortorici, classe 1967, SM50, secondo nel martello (kg 6) con 40m01 e terzo nel martellone (Kg 11,34) con 12m97.

Un argento ed un bronzo, per la Calvesi, arrivano anche dal salto in alto, con il secondo posto di Sandra Dini, classe 1958, SF60 con 1m29 e Liana Calvesi, classe 1994, SF70 con 0m80.

Secondo gradino del podio, infine, per la “cadetta” del gruppo, Micaela Benzi, classe 1982, SF35, che nella gara di marcia, sulla distanza dei 3km, fa suo l'argento con il tempo di 17'05”72.

red. spr. - fidal

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore