ULTRATRAIL | venerdì 15 dicembre 2017 09:15

ULTRATRAIL | mercoledì 06 dicembre 2017, 18:41

Trail: Saltò controlli antidoping, squalificato per quattro anni lo skyrunner Marco Moletto

Marco Moletto

Era giunto secondo alla 'Pointe de Chaligne Skyrace - Trofeo Greundzo', svoltasi domenica 16 luglio nel comprensorio di Sarre. Ma oggi per aver saltato i controlli antidoping di quella gara Marco Moletto, skyrunner piemontese della società La Sportiva, è stato condannato a quattro anni di squalifica dal Tribunale Nazionale Antidoping, che aveva aperto un procedimento disciplinare sulla mancata presentazione di Moletto ai controlli organizzati 'a sorpresa' dai carabinieri del Nas. Lo skyrunner, ritenuto tra i più forti al mondo, tornerà dunque a gareggiare nel novembre del 2021 e dovrà anche pagare 378 euro di spese del procedimento.

La gara era stata vinta dal valdostano Nadir Maguet, che aveva battuto per 59 secondi il compagno di squadra Moletto.

Il piemontese però non si era presentato ai test medico-legali allestiti all'Hotel des Salasses a Ville-sur-Sarre. Arrivato in vetta, Moletto era stato informato dei controlli antidoping e invitato a scendere a valle lungo il percorso di gara. Arrivato a Ville-sur-Sarre, però, l'atleta non aveva trovato il luogo preposto ai test e nessuno, a suo dire, aveva saputo indicarglierlo. Aveva preso dunque la via di casa, 'saltando' gli esami delle urine. Una scelta che gli è costata cara, nonostante la gara fosse solo promozionale, e organizzata dalla Proloco, non dal circuito regionale della Federazione.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore