AUTO&MOTO | venerdì 15 dicembre 2017 09:16

AUTO&MOTO | martedì 05 dicembre 2017, 14:00

Motocross: Dopo le sfide in pista è l’ora delle coppe

Eric Frachey, Ciriaco e Ugo Cosentino

Tempo di premiazione per i piloti iscritti ai campionati MotoAs di motocross delle regioni. Piemonte, Lombardia, Liguria e la Valle d’Aosta, rappresentata dall’associazione dilettantistica StarcrossMX di Verrès che ha schierato ai cancelletti di partenza 20 piloti. Di rilievo i risultati di Alessandro Grappein, Eric Frachey, Ciriaco Cosentino, Ylenia Bove e Ugo Cosentino.

Alessandro Grappein (foto), con la sua “piccola 125”, primo dopo le più potenti 250 e 300, ha concluso il campionato Regionale con un meritatissimo 6° posto. Eric Frachey gareggia sia nel regionale che nel Trofeo ASI, nel primo campionato a causa di troppe giornate “no”, vuoi per problemi tecnici vuoi per problemi fisici non è riuscito a far meglio del 19° posto finale. Si è riscattato nel Trofeo ASI che acciuffa un bellissimo 4°posto finale. Il pilota più anziano, nonché presidente dello Starcross, l’inossidabile Ciriaco Cosentino, ha concluso  il campionato Over 40 Esordienti al 12° posto.

La Lady dello Starcross, Ylenia Bove (foto sotto), disputando solo alcune gare del regionale categoria Under si è classificata con un buon 10° posto stagionale. Il pilota Ugo Cosentino  anch’egli impegnato in due campionati, MX1 Expert e Over 40 Expert, ha portato a termine  una buona stagione con un 7° posto nel primo ed una terza posizione nella Over 40.

Degni di nota anche i risultati degli altri piloti rossoneri, pur partecipando saltuariamente alle gare di campionato si sono distinti: Maicol Peaquin che nella categoria esordienti MX1 vince una gara a Orbassano; Vincenzo Bove, Alessio Cestari, Etienne Giacuzzo nella categoria regionale mini 65cc; Manuel Peaquin, Nicolas Seris, Mirko Talon nella categoria regionale mini 85cc; Vasile Binzari, Roberto Roberto Treves nella categoria Young; Giovanni Bove, Daniele Zanolli, Ciriaco Di Giorno nella categoria Over 40 Esordienti; Filippo Righi e Andrea Cimberio nella Master (professionisti).

“E’ stata una stagione lunga e combattuta per i piloti valdostani,- commenta Ugo Cosentino – siamo  soddisfatti del lavoro portato fatto e già pensiamo alla stagione agonistica 2018.”

a. b.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore