SPORT INVERNALI | sabato 18 novembre 2017 16:54

SPORT INVERNALI | domenica 12 novembre 2017, 20:16

Fondo: Anne Kyllönen e Aleksei Chervotkin si impongono nelle gare a skating di Muonio

Con i parziali successi a sorpresa di Anne Kyllönen e Aleksei Chervotkin si è chiusa la tre giorni di Muonio che ha dato i primi riscontri stagionali in preparazione al Nordic Openining di Ruka

Conoscevamo Anne Kyllönen per essere una fondista che ha sempre dato il suo meglio nella tecnica classica, vuoi per la sua prestanza fisica che ne favorisce il naturale movimento, vuoi per aver frequentato la rinomata scuola di Vuokatti presieduta da Esko Paavola dalla quale sono usciti Sami Jauhojärvi e Iivo Niskanen fra gli altri.

Evidentemente col cambio di allenatore personale, da Dalen a Jyhlä avvenuto questa estate, Anne deve aver lavorato parecchio anche in skating per riuscire oggi a Muonio a sopravanzare specialiste più accreditate di lei nel pattinato.

Sul  duro anello di 5km, in località Olos  da ripetere due volte e con una discreta nevicata in atto, la fondista di Kajaani ha certamente colto il più significativo risultato in carriera nella tecnica a lei storicamente più ostica.

Kyllönen ha fatto registrare il miglior tempo già al rilevamento dei 5km con soli 2” sulla norvegese Emelie Kristoffersen per poi chiudere la gara in crescendo sulla vincitrice dello scorso anno . La norvegese di Alta conferma il buon feeling  col tracciato lappone e col secondo posto odierno pone la sua candidatura per ottenere un pettorale per le gare di Lillehammer.

Bene anche il resto delle veterane finlandesi con Mononen 3° e Saarinen 4°. Si confermano in progresso le russe con Durkina e Istomina di poco staccate dal podio.

Justyna Kowalczyk chiude la tre giorni di Muonio con un anonimo 13° posto a 42” dalla vetta, seppur in una tecnica nella quale non si è mai veramente sentita a suo agio nemmeno durante i passati tempi belli.

MUONIO 10km S  donne :

1) Anne KYLLÖNEN     FIN    22.27,4
2) Emilie KRISTOFFERSEN    NOR   a 8,2
3) Laura MONONEN    FIN     a  14,0
4) Aino-Kaisa SAARINEN  FIN a 17,1
5) Lidia DURKINA  RUS a  19,6

Nella 15km maschile il russo Alexsey Chervotkin e il finlandese Iivo Niskanen si sono alternati al comando nei rilevamenti fino al 10km. Poi nel terzo giro il campione mondiale di Lahti ha subito una leggera flessione che ha consentito al piu' giovane russo di imporsi al traguardo con 13” di vantaggio.

Per Niskanen comunque si evidenziano ulteriori miglioramenti nel pattinaggio nonostante il suo programma preveda di essere al vertice nella tecnica da sempre a lui congeniale, l'alternato. Queste le sue brevi dichiarazioni al termine della gara: ” Sapevo che con Chervotkin sarebbe stata dura fin dall'inizio. Lui qui è andato forte nei giorni precedenti. Sono comunque abbastanza soddisfatto della mia gara e del ritmo tenuto fino al decimo chilometro. Ho ancora del lavoro da fare per essere su un livello migliore fra due settimane a Ruka. L'unico mio dispiacere e' quello di non essere finora mai riuscito a vincere qui a Muonio“.

Per la squadra russa oltre al convincente successo del ventiduenne di Kirov va rimarcato l'ennesimo buon successo di squadra con quattro atleti nei migliori otto. Dennis Spitsov conclude infatti terzo, mentre i più navigati Vylegzyanin e Rostovtsev finiscono rispettivamente sesto e settimo.

MUONIO 15km S   Uomini :

1) Aleksei CHERVOTKIN  RUS 29.30,0
2) Iivo NISKANEN   FIN    a  13,8
3) Denis SSPITSOV  RUS a  17,5
4) Snorri EINARSSON  ISL a  21,2
5) Karel TAMMIJARV  EST a  23,5

Paolo Romanò

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore