BASKET | domenica 23 settembre 2018 06:29

BASKET | giovedì 02 novembre 2017, 10:36

Basket: Lo Chez Drink parte male e cede al Novara

Davide Plati in azione

E' costata cara, ai ragazzi di coach Tardito, il primo quarto di gioco in cui hanno dovuto subìre la pressione del forte Novara. E' finita 65 a 70 la sfida casalinga al PalaMiozzi tra Chez Drink e Victoria Novara, ma se il risultato fosse stato inverso nessuno si sarebbe stupito perchè la rimonta dei valdostani è stata da manuale della pallacanestro.

Se si guarda il bicchiere mezzo pieno, la sconfitta brucia ma può essere di grande stimolo per Tardito a migliorare, perchè la squadrà c'è ma contro squadre come il Novara la partita dev'essere giocata al massimo dall'inizio alla fine, non sono concessi cedimenti men che mai all'avvio.

E invece è stato proprio il primo quarto ad essere fatale per lo Chez Drink, come dimostrano i parziali: 10-29; 18-13; 20-15; 17-13. I novaresi nel primo tempo non hanno sbagliato nulla, poi nella distanza la furia agonistica e la qualità della formazione di D'Arrissi e compagni è venuta fuori. Troppo tardi, però: finisce con 5 punti di scarto e tanto da recriminare per quella partenza sbagliata.

Formazione Chez Drink:

Menegolo, Garofalo, Plati D., Nicolet, Albanese, Vinci, Gasperin, Frassy, Vaudan, De Leo, Aiello, D'Arrissi.

 

Under 16 F: Avanti l'Eteila di Catalfamo

Si sta esprimendo in campo, il buon lavoro di coach Catalfamo. Le ragazze dell’Under 16 femminile dell’Eteila di basket hanno infatti sfiorato l’impresa, sabato pomeriggio, al PalaMiozzi di Aosta.

Alessia Gaida e compagne hanno disputato un gara quasi perfetta, facendo tremare le forti atlete del Venaria costrette - dopo un primo quarto chiuso 23-15 per le aostane, autrici di quattro triple (saranno sette alla fine della partita) - a ricorrere ad una zona per impedire facili soluzioni e dover lottare per superare una difesa che ha visto Beatrice Longhi e Melissa Genestrone lottare su ogni pallone.

Malgrado questo le Stelle del Presidente Lippolis hanno continuato a giocare con grinta ed attenzione per tutto il resto della partita, giocando punto a punto e arrendendosi solo nel finale malgrado due infortuni alle due incontenibili Gaida e Gritti.

Per coach Catalfamo grande soddisfazione ma anche qualche rammarico: "rivedendo il film della partita -spiega - non posso non rammaricarmi per i due infortuni capitati ad Alessia e Marta, ma una grande motivo di orgoglio per me e per la società è che il lavoro iniziato quattro anni fa sta dando buoni risultati nel mondo basket in rosa. Questo gruppo, di cui fanno parte 19 ragazze, lavora ogni allenamento con impegno, con entusiasmo e con il sorriso sulle labbra. Abbiamo dimostrato di poter stare tra le prime sei squadre del Piemonte, ora non dobbiamo accontentarci ma continuare con ancora più entusiasmo”. 

Entusiasmo che certamente influirà anche sul gruppo delle più piccole che la società Eteila sta preparando.

La formazione:

Giachino, Longhi, Genestrone, Gritti,  Marchesini, Piola, Cirulli, Trabbia, Pernigotto, Trossello, Gaida, Pecchenini. All. Catalfamo, ass.te Plati.

italo domenico

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore