SPORT INVERNALI | venerdì 15 dicembre 2017 09:18

SPORT INVERNALI | giovedì 12 ottobre 2017, 05:00

Fondo: Le prime impressioni dopo dopo un'intensa attività estiva

Il gruppo appare fortemente motivato, con Federico Pellegrino elemento trainante, volto a confermare i positivi risultati delle ultime stagioni

La prima tappa della Coppa del mondo di sci di fondo 2017/2018 è fissata a Ruka (Fin) con il minitour del 24-26 novembre e la preparazione delle squadre nazionali è ormai entrata nella fase conclusiva.

Un primo bilancio è stato tracciato dai tecnici, a cominciare dalla squadra maschile che ha iniziato la preparazione estiva con una novità, utilizzando un lungo raduno su neve in Norvegia per testare alcuni materiali e portare nuovi stimoli nella stagione olimpica.

Durante l’estate il lavoro è stato svolto sui binari delle passate stagioni, con lavoro a secco in varie località italiane. Il gruppo appare fortemente motivato, con Federico Pellegrino elemento trainante, volto a confermare i positivi risultati delle ultime stagioni.

Segnali importanti vengono da Francesco De Fabiani che sta ritrovando progressivamente buon sensazioni dopo una stagione un po’ difficile e si candida ad essere una delle sorprese della prossima stagione. Dopo aver completato le attività a secco, nelle prossime settimane la squadra finalizzerà la preparazione con alcuni raduni su neve a Davos.

Dopo la scelta della primavera scorsa di costituire una squadra femminile ridotta, le atlete Ilaria Debertolis e Caterina Ganz hanno lavorato intensamente durante tutta l’estate sotto la guida di Pietro Piller Cottrer. Il lavoro svolto mira a far crescere ancora le due atlete, che nella passata stagione hanno registrato i maggiori progressi.

Le ragazze non inserite nella squadra nazionale hanno invece svolto la preparazione con i propri Gruppi Sportivi Militari di riferimento e potranno essere selezionate per le gare di Coppa del Mondo tramite gare di selezione nazionali ed internazionali.

red. spr.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore